Può capitare, soprattutto qualora si avesse una casa molto grande o con pareti molto spessi, di avere la necessità di espandere il segnale della rete WiFi, in modo da far raggiungere anche gli angoli più remoti dell'abitazione, dove con il solo modem/router non è possibile connettersi alla rete.

Ma non sempre è semplice scegliere il migliore ripetitore WiFi perché, soprattutto in questo settore, i fattori e le caratteristiche da considerare sono molteplici, e spesso diventano anche molto tecnici. Per questo, abbiamo pensato di parlarvi delle linee guida da seguire per fare la scelta più adatta alle proprie esigenze e alla propria rete WiFi (sapete, non tutte sono uguali), per poi passare ad una vera e propria guida all'acquisto, con i migliori ripetitori WiFi elencati in base alla fascia di prezzo.

Come funziona il ripetitore WiFi

I ripetitori WiFi si dividono sostanzialmente in due categorie: semplici "ripetitori" del segnale della rete senza fili domestica, oppure access point. Il principio di funzionamento, in ogni caso, è molto semplice. Lo scopo di questi dispositivi è quello di funzionare come "ponte" con il segnale WiFi generato dal modem/router, in modo tale da captare la rete domestica senza fili già esistente ed estenderne il raggio d'azione creandone una nuova, ma su canali diversi.

In sostanza, un ripetitore WiFi non richiede una connessione fisica alla rete, ma deve essere in grado di potersi collegare al router principale, per poi amplificandolo utilizzando la funzione di broadcasting: questo consente quindi di estendere la rete WiFi di casa, anche in zone in cui il router non riusciva a raggiungere.

Un access Point invece, si connette fisicamente alla rete tramite un cavo ethernet, e ne ritrasmette il segnale tramite rete WiFi, proprio come farebbe un router. Si tratta di una buona soluzione se si ha già a disposizione una rete cablata e si ha la necessità di coprire con il WiFi esclusivamente alcune zone.

Come scegliere il migliore ripetitore WiFi

Prima di procedere all'acquisto del migliore ripetitore WiFi, è necessario quindi considerare diversi fattori e dare una risposta ad una serie di domande chiave, per essere certi di estendere la rete senza fili di casa con il massimo delle prestazioni.

1. Che tipo di rete WiFi devo estendere?

È la domanda più importante da porsi, prima di acquistare un ripetitore WiFi. Nel corso degli ultimi anni, anche se in molti non se ne sono neppure accorti, gli standard WiFi sono cambiati moltissimo. La stragrande maggioranza dei modem/router in vendita o in comodato tramite i gestori telefonici, hanno la possibilità di utilizzare diversi standard che si dividono quasi sempre in 802.11n sulle reti a 2.4 GHz e 802.1ac sulle reti a 5 GHz, ed entrambi sono in grado di supportare la crittografia WPA2 che protegge le password di rete.

È quindi molto importante capire il modem/router che si utilizza, che tipo di connessioni WiFi supporta: di solito questa caratteristica è segnata sulla scatola del dispositivo, oppure è visibile entrando nel pannello di controllo del router.

In ogni caso, non temete di fare la scelta sbagliata: le tecnologie WiFi sono "retrocompatibili", quindi qualora doveste acquistare un ripetitore WiFi compatibile con più standard di quelli supportati dal vostro vecchio modem, riuscireste comunque ad estendere la rete senza fili.

Alcuni ripetitori WiFi dispongono inoltre dell'ingresso per un cavo ethernet, un'altra caratteristica molto comoda qualora si avesse la necessità di collegare una TV, una console o altri dispositivi che necessitano di connessione cablata e che non integrano il modulo per le reti senza fili.

2. Mi serve un ripetitore Passthrough?

Questa è un'altra cosa da considerare. Generalmente, la maggior parte dei ripetitori WiFi si collegano alla presa elettrica e non danno la possibilità di continuare ad utilizzare quella particolare posizione. Ci sono però alcuni particolari modelli che integrano la presa Passthrough, ossia una vera e propria presa passante nella quale potrete collegare un'ulteriore dispositivo a 220v.

È una funzione molto comoda, soprattuto se non si hanno molte prese a disposizione.

3. Quanti ripetitori WiFi devo acquistare?

In via del tutto teorica, un segnale WiFi dovrebbe tranquillamente superare il raggio d'azione dei 100 metri. Nella vita reale però, le cose sono molto diverse, perché i fattori che influenzano la reale qualità del segnale sono tantissimi. Uno su tutti la tecnologia di rete che si vuole estendere: le reti a 2.4 GHz sono più lente, ma hanno un raggio d'azione maggiore rispetto a quelle a 5 GHz che sono sì molto più veloci, ma risentono molto di più delle interferenze.

Se state leggendo questo articolo, è chiaro che avete già constatato che in alcune aree di casa il segnale WiFi non prende, e per riuscire a capire quanti ripetitore Wifi acquistare, la cosa migliore è utilizzare un'app gratis Android, con la quale potrete analizzare la reale portata della vostra rete senza fili, per poi valutare l'acquisto di uno o più ripetitori.

Una volta scaricata l'applicazione, è necessario avviarla e camminare per tutta la casa, in modo da capire quali sono le zone non coperte, quali sono le zone al limite della copertura e – soprattutto – vedere se in quel luogo sono presenti prese elettriche alle quali collegare un eventuale ripetitore di rete.

Generalmente, per una casa di due piani, un solo ripetitore WiFi potrebbe bastare per aumentare la portata della rete senza fili, a patto che venga posizionato in un "punto strategico" e che le pareti non siano troppo spesse: nel caso in cui le mura della vostra casa siano sensibilmente più grandi del normale, potrebbe essere necessario acquistarne almeno due.

4. Dove collego il ripetitore WiFi?

Posizionare correttamente (o meno) un ripetitore WiFi, potrebbe influenzare tantissimo sulla qualità del segnale della vostra rete senza fili. Il concetto che si nasconde in un ripetitore WiFi è quello di fare da "ponte" tra il vostro modem/router e i vari dispositivi che poi si andranno a connettere alla rete WiFi. È quindi importantissimo posizionare il ripetitore in una zona dove c'è un buon segnale WiFi proveniente dal modem perché più ci si allontana dalla sorgente della rete senza fili, maggiore diventa la latenza e minore diventa la velocità effettiva di navigazione.

Noterete quindi dal grafico in alto, che non bisogna mai posizionare il ripetitore WiFi in un area in cui il segnale della propria rete senza fili è basso, perché in quel modo è vero che estenderete la rete domestica, ma lo farete con la latenza e la velocità che si avrebbero nella zona "limite" della portata del vostro modem/router: in soldoni, anche se il modem vi permette di navigare ad esempio a 100 mega e nell'aria limite di copertura la velocità scenderebbe a 30 mega, posizionando in quel posto il ripetitore estenderete la rete di casa, ma alla velocità ridotta di 30 mega, e non con la massima banda.

Migliore ripetitore WiFi: guida all'acquisto

Una volta chiari i fattori da considerare nella scelta del migliore ripetitore WiFi in base alle proprie necessità, possiamo procedere con la guida all'acquisto. In questo paragrafo, vi elencheremo i migliori modelli attualmente disponibili nel mercato, suddividendoli in base alla fascia di prezzo.

I migliori ripetitori WiFi economici

Netgear WN3000RP

Netgear è uno dei marchi leader nel mondo delle reti. Da anni il brand è sinonimo di un ottimo rapporto qualità/prezzo, e quando si parla di ripetitori WiFi la situazione non cambia. Il modello Netgear WN3000RP è uno dei migliori ripetitori WiFi economici, che supporta le reti a 2.4 GHz con velocità massime di 300 Mbps.

Integra dei led frontali on I quali si potrà capire l'intensità del segnale sia per la rete creata dal modem/router, che per quella creata dall'extender, ed integra una presa ethernet per collegare un dispositivo con il cavo.

Il Netgear WN3000RP è disponibile su Amazon a partire da 24,99 euro, su Unieuro allo stesso prezzo e su Euronics a partire da 39,99€.

TP-Link TL-WA850RE

Il TP-Link TL-WA850RE è un buon ripetitore WiFi, con un ottimo rapporto qualità/prezzo, prodotto da uno dei brand più conosciuti del settore. È un modello in grado di supportare le trasmissioni su reti con frequenza da 2.4 GHz, ed estendere la rete WiFi con una velocità fino a 300 Mbps.

Sono presenti dei led frontali con i quali tenerne sotto controllo il funzionamento, ed integra un tasto WPS con il quale si può connettere alla rete domestica senza la necessità di inserire una password.

Questo modello è in vendita su Amazon a partire da 19,80 euro e su Unieuro allo stesso prezzo.

TP-Link TL-WA860RE

Questo particolare modello TP-Link TL-WA860RE, si differenzia da quelli elencati in precedenza per la presenza di una presa passante. È quindi un ripetitore WiFi della categoria Passthrough con la peculiarità di lasciare una presa libera anche quando collegato a parte. Dispone di tre led di controllo, con i quali è possibile valutare con più semplicità la distanza dal router principale, e può essere utilizzato sia come "Range Extender" che come "Bridge". Il tutto, su reti 802.11b/g/n con frequenze da 2.4 Ghz e una velocità massima di 300 Mbps.

È disponibile su Amazon a partire da 27,99 euro.

I migliori ripetitori WiFi di fascia media

AVM FRITZ! 1750E

Il marchio Fritz! forse è meno conosciuto dagli tenti poco appassionati del settore ma, tra i più esperti, è in assoluto uno dei marchi più apprezzati in termini di qualità e versatilità dei prodotti. Nello specifico, il modello 1750E è un dual band che supporta sia le reti a 2.4 GHz che le reti a 5 GHz ed è in grado di garantire una velocità massima di ben 1720 Mbps.

Le antenne sono interne, integra un pannello di controllo molto dettagliato e dispone di un ingresso per il cavo ethernet, con il quale si potrà collegare un dispositivo cablato, oppure più dispositivi sfruttando uno switch di rete.

L'AVM FRITZ! 1750E è disponibile su Amazon a partire da 77,99 euro, mentre su Euronics è in vendita a 89,85 euro.

D-Link DAP-1635

Il D-Link DAP-1635 offre una connettività AC1200 con tecnologia dual-band e Gigabit Ethernet. Così come il modello precedente è in grado di connettersi sia alle reti da 2.4 Ghz che alle reti da 5 GHz ed integra una presa passante che consente di non sprecare la presa a muro alla quale si collegherà il dispositivo.

Sono presenti inoltre due antenne a comparsa, che sarà possibile anche posizionare in modo da diffondere il segnale nella maniera ottimale.

Questo modello è in vendita su Amazon a partire da 64,04 euro.

Netgear EX6130-100PES

Ottime prestazioni anche per il Netgear EX6130-100PES. Ci troviamo di fronte ad un WiFi range extender AC1200, con velocità di trasferimento di 1200 Mbps, compatibile con reti da 2.4 Ghz e 5 Ghz e con una presa ethernet. Il tutto grazie alla tecnologia FastLane, e con la presenza di una presa passante che consente di non sprecare la presa alla quale andrà collegato il dispositivo.

Anche in questo caso le antenne sono due, totalmente direzionali, in modo da garantire la migliore diffusione del segnale di rete.

È disponibile su Amazon a partire da 50,40 euro, mentre su Unieuro è in vendita a 65,90 euro.

I migliori ripetitori WiFi di fascia alta

TP-Link RE650

Il TP-Link RE650 è un ripetitore di fascia alta, molto compatto ma estremamente potente. Integra ben quattro antenne, che riescono a trasmettere il WiFi in tutte le direzioni e garantisce una velocità di trasferimento dati fino a 2600 Mbps (800Mbps sulla banda a 2.4GHz e 1733Mbps sulla banda a 5GHz, wireless AC).

Integra una porta Gigabit Ethernet e supporta la tecnologia MU-MIMO, per la corretta gestione delle antenne. Inoltre, un indicatore luminoso indica la potenza del segnale della rete WiFi da estendere: è un ottimo aiuto per capire il posizionamento del dispositivo.

Il TP-Link RE650 è in vendita su Amazon a partire da 112,96 euro.

Netgear EX7000

Il Netgear EX7000 è un modello ideale per chi cerca le massime prestazioni, senza porsi particolari limiti economici. Integra un processore dual-core a 1 GHz, è equipaggiato da tre potenti antenne esterne e supporta lo standard WiFi AC con una velocità massima di trasferimento di 1900 Mbps.

Molto interessante la disponibilità di porte: in questo ripetitore WiFi sono integrate ben 5 porte ethernet, con le quali è possibile connettere più di un dispositivo in modalità cablata.

Questo modello è disponibile su Amazon a partire da 113,99 euro, su Euronics a partire da 119 euro su Unieuro a partire da 129 euro.

Asus RP-AC68U

Dall'estetica m molto particolare, l'Asus RP-AC68U permette una connessione AC1900 su due bande, 2.4 e 5 GHz, funziona anche come access Point e Media Bridge grazie alla porta USB 3.0 che integra. Permetterà quindi di condividere i file multimediali presenti su un hard disk esterno o su una chiavetta, che andranno collegati direttamente al ripetitore WiFi.

Integra inoltre diverse tecnologie con le quali è possibile gestire anche in remoto i file memorizzati su una periferica esterna connessa tramite USB. Insomma, è un prodotto molto diverso dai soliti ripetitori WiFi che, oltre a prestazioni da primo della classe, offre anche una grande versatilità d'utilizzo.

L'Asus RP-AC68U è disponibile su Amazon a partire da 153,90 euro.