Wind ha da pochi giorni eliminato i costi di roaming all’interno dell’Unione Europea ed ora dal sito ufficiale di 3 Italia arriva la notizia che a partire da maggio anche Tre abolirà i costi di roaming internazionale, anticipando di circa un mese e mezzo l'entrata in vigore del roaming zero. Tra qualche giorno, dunque, anche i clienti 3 Italia avranno la possibilità di chiamare, inviare SMS e navigare su internet nei Paesi dell'Unione Europea senza pagare tariffe extra.

In tutti i Paesi dell'Unione Europea e nei Paesi della Area Economica Europea (EEA) sarà quindi possibile pagare la solita tariffa nazionale utilizzando le soglie del piano tariffario come se ci si trovasse in Italia: "Dal mese di maggio 3 anticipa l’applicazione della Regolamentazione Europea 2015/2120 che prevede la possibilità di utilizzare la propria offerta domestica all’interno dei paesi dell’Unione. I clienti 3 che viaggeranno in un paese EEA non pagheranno più le tariffe di roaming, ma utilizzeranno quelle previste in Italia nei limiti previsti dalle politiche di corretto utilizzo ai sensi della Regolamentazione Europea 2016/2286".

I Paesi in cui è valida l’offerta sono tutti quelli dell’Unione Europea a cui si aggiungono i Paesi della Area Economica Europea (EEA): Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro (esclusa la repubblica Turca di Cipro del Nord) Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, (inclusi Guadalupa, Guyana francese, La Reunion, Mayotte, Martinica) Germania, Gibilterra, Grecia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria.

Tutti i clienti 3 Italia riceveranno un SMS che informerà dell’attivazione di questo nuovo servizio che non richiederà alcuna procedura per l'attivazione. Oltre a Wind e Tre Italia al momento non è giunta alcuna informazione circa la possibilità di anticipare la data del 15 giugno per l'abolizione dei costi di roaming. Tutti i clienti con operatore Tim e Vodafone dovranno dunque attendere il prossimo 15 giugno per poter godere delle tariffe italiane negli altri Paesi dell'Unione Europea.