Da qualche giorno in Rete sta circolando una curiosa indiscrezione secondo cui Apple starebbe lavorando per tornare a produrre un vecchio prodotto che fu molto apprezzato dagli utenti tra il 1991 ed il 2006. Come riportato da numerose testate giornalistiche americane, infatti, il colosso di Cupertino nel corso delle ultime settimane avrebbe depositato richiesta di trademark per il marchio PowerBook, i celebri computer portatili professionali Apple che vennero realizzati dall'azienda della mela morsicata prima di passare alla linea MacBook Pro.

Ad oggi è difficile immaginare il motivo di questo brevetto che i responsabili dell'azienda capitanata da Tim Cook avrebbero depositato presso la Us International Trade Commission (Usitc). Molti sperano che il marchio "PowerBook" depositato da Apple sia il segnale di un ritorno sul mercato di questo leggendario prodotto anche se al momento risulta difficile credere a questa ipotesi. È sicuramente più probabile infatti che l'azienda della mela morsicata abbia deciso di preservare la paternità sul marchio, registrandolo per evitare appropriazioni improprie da parte di altre società.

PowerBookin foto: PowerBook

Un episodio analogo si è verificato recentemente con la registrazione dello slogan "Think Different" che comunque non implica che la campagna pubblicitaria tornerà ad essere trasmessa. Ad ogni modo Apple ha rinnovato il brand PowerBook così che nessun altro produttore possa utilizzarlo. PowerBook è un nome ancora molto presente nell'immaginario collettivo dei fan Apple e sicuramente l'azienda non vorrebbe mai vederlo utilizzato per promuovere altri dispositivi.