Il tanto atteso iPhone 8 potrebbe includere la scansione del volto. L'indiscrezione arriva dallo sviluppatore Steven Troughton-Smith che analizzando il firmware preliminare dello speaker HomePod in arrivo a fine anno ha scoperto una curiosa funzionalità che con buona probabilità riguarda proprio il nuovo smartphone Apple. Secondo il developer, infatti, all'interno del codice dello speaker a 360 gradi di Apple è presente un richiamo alla scansione del volto degli utenti, funzione che con ogni probabilità non riguarderà HomePod poiché non è dotato di fotocamere o di sensori per questa attività ma probabilmente il nuovo iPhone 8 che ricordiamo sarà presentato ufficialmente a settembre.

Attraverso lo studio di una versione modificata di iOS 11 lo sviluppatori Troughton-Smith ha quindi notato una serie di stringhe che fanno riferimento alla scansione del volto dell’utente, una novità che potrebbe sostituire il classico Touch ID per sbloccare lo schermo o autorizzare i pagamenti. Nel dettaglio la novità è stata evidenziata in alcune porzioni di codice relativa al BiometricKit tra le quali è stata evidenziata una funzione di cattura e scansione tramite infrarossi. Inoltre dallo studio del software di HomePod è stato evidenziato anche un riferimento ad un dispositivo denominato "D22" che con buona probabilità rappresenta il nome in codice del futuro iPhone 8.

Insieme a questi rumor la redazione di MacRumors ha diffuso anche un'immagine che mostra una rappresentazione grafica che ricorda da vicino proprio il nuovo smartphone della mela morsicata. Tra le ultime indiscrezioni relative all'iPhone 8 anche la ricarica wireless che negli ultimi giorni è stata confermata dal portale Slashleaks. Per scoprire se i rumor delle ultime ore saranno confermati non ci resta dunque che attendere la presentazione del nuovo iPhone 8 e dei nuovi iPhone 7S e iPhone 7S Plus per il mese di settembre.