Nel corso della giornata di oggi la Polizia di Stato, attraverso la Pagina Facebook "Una vita da social", informa tutti gli utenti riguardo una nuova truffa online che ha l'obiettivo di attivare costosi abbonamenti a pagamento sugli smartphone delle vittime. Come spiegato sul social network, un gruppo di malviventi ha iniziato ad inviare messaggi a numerosi utenti italiani a nome della Polizia Postale dove si invita a cliccare su una serie di link onde evitare di incorrere in pesanti sanzioni legate a "traffico pornografico".

Ovviamente si tratta solo di una truffa, come riportano dalla Polizia di Stato su Facebook, infatti, la Polizia Postale non si mette mai in contatto con gli utenti in questo modo e soprattutto non esistono sanzioni per le persone che visitano siti porno. Tuttavia gli agenti delle forze dell'ordine invitano gli utenti che dovessero ricevere avvisi di questo tipo a non cliccare su alcun link ricevuto via SMS, email o tramite banner pubblicitari online.

Quando si naviga in Rete bisogna sempre prestare la massima attenzione, i cyber criminali sono sempre pronti ad attivare nuove truffe per ingannare gli utenti. Recentemente, infatti, molti italiani sono stati vittima di truffa via SMS e WhatsApp che annunciava una fantomatica vincita milionaria. Il messaggio ovviamente non è collegato in alcun modo alla lotteria italiana ma rappresenta solo l'ennesimo escamotage messo in atto dai truffatori per ottenere i dati personali degli utenti ed i soldi, tra i 400 e i 600 euro, "per saldare gli obblighi fiscali e sbloccare la vincita".