Una delle abitudini più comuni per gli utenti di tutto il mondo è quella di mettere in carica lo smartphone di notte. Tuttavia secondo il quotidiano britannico Mirror, questa procedura non è consigliata poiché si può danneggiare la batteria e soprattutto si rischia di provare un incendio. Come riportato dalla fonte, infatti, ricaricare lo smartphone di notte è rischioso poiché spesso si ha l'abitudine di addormentarsi con lo smartphone sotto il cuscino, o comunque vicino al letto, aumentando il rischio di un incendio per via delle lenzuola che potrebbero surriscaldarsi.

Per evitare problemi è dunque consigliato seguire una serie di consigli come ad esempio quello di mettere il telefono sopra un piatto, così da evitare che la batteria in carica provochi un surriscaldamento in grado di scatenare le fiamme. Inoltre molti esperti consigliano di evitare di caricare il proprio dispositivo mobile di notte poiché questo potrebbe danneggiare la batteria a causa delle cariche troppo lunghe.

Tuttavia su questo punto va evidenziato che le batterie dei moderni smartphone non hanno questi problemi: una volta raggiunto il 100 percento la batteria non si danneggia più come un tempo. Gli esperti consigliano comunque di mantenere la carica tra il 40 e l'80 percento, un elemento non sempre possibile. In ogni caso, tenere lo smartphone in carica tutta notte non gli farà poi così male.