Secondo quanto riportato nel corso delle ultime ore dalla redazione del portale TechCrunch, nel corso della scorsa estate Mark Zuckerberg ed il suo team hanno cercato di acquisire Snow, un'applicazione in stile Snapchat che negli ultimi mesi sta registrando un ottimo successo in Asia. Come riferisce l'importante testata d'informazione tecnologica, l'azienda di Menlo Park avrebbe presentato un'offerta economica all'azienda che gestisce Snow, Naver, la stessa che ha realizzato anche l'applicazione di messaggistica Line.

Dopo il tentativo di acquisire Snapchat per 3 miliardi di dollari, ora Facebook ci riprova con un clone asiatico che vanta oltre 80 milioni di download e in rapida crescita. Il social network Snow ha interessato diverse realtà del web, oltre a Facebook, infatti, anche Tecent, l'azienda che gestisce WeChat, avrebbe fatto un'offerta per l'acquisizione del servizio. Subito dopo le indiscrezioni diversi giornalisti americani hanno provato a contattare un portavoce dell'azienda di Menlo Park per comprendere se realmente il social network è interessato all'acquisizione di Snow ma al momento dall'azienda di Zuckerberg tutto tace.

L'app per smartphone Snow offre diverse funzionalità simili a Snapchat tra cui la possibilità di scegliere tra più di 36 filtri e 200 maschere. Visto che il tentativo di acquisire Snow non ha portato i risultati sperati il team di ingegneri al lavoro sulle piattaforme social di Mark Zuckerberg ha comunque tentato di replicare Snapchat con l'introduzione delle Instagram Stories oltre che una serie di nuove funzionalità in fase di rollout sul social network blu.