I responsabili del social network Facebook hanno da poche ore annunciato l'introduzione di un nuovo strumento che consentirà di limitare il fenomeno delle fake news in Francia. Dopo il lancio di un servizio analogo in Germania, infatti, i vertici della piattaforma blu hanno comunicato che in vista delle elezioni presidenziali francesi il team di Facebook collaborerà con otto aziende che si occuperanno di analizzare e controllare tutti gli articoli che verranno segnalati dagli utenti.

In seguito alle accuse mosse a Facebook e Google, accusati di aver facilitato la vittoria di Donald Trump alle ultime elezioni presidenziali degli Stati Uniti, ora la piattaforma di proprietà di Mark Zuckerberg ha iniziato ad adottare una serie di misure cautelari al fine di evitare ulteriori episodi in grado di mettere in cattiva luce l'azienda di Menlo Park. Con l'introduzione di questo nuovo strumento gli utenti francesi iscritti a Facebook avranno la possibilità di segnalare tutti i contenuti che ritengono inappropriati che saranno verificati da otto aziende partner del social network: Le Monde, Agence France-Presse (AFP), BFM-TV, Franceinfo, France Médias Monde, L’Express, Libération, e 20 Minutes.

Nel caso in cui almeno due partner confermeranno che la notizia è falsa, il contenuto sarà contrassegnato e perderà di rilievo all'interno del News Feed. Sull'argomento è intervenuta anche la redazione di Le Monde che sottolinea come il nuovo servizio offerto dal social network è al momento in fase di test e sarà disponibile per tutti gli utenti francesi entro due mesi, giusto in tempo per le elezioni che si terranno ad aprile. Un'iniziativa analoga è stata annunciata per la Germania dove a partire dalle prossime settimane attiverà il filtro anti bufale, un nuovo strumento che consentirà a tutti gli utenti tedeschi di segnalare le notizie ritenute false che saranno poi analizzate ed eventualmente rimosse dal News Feed del social network.