Facebook è pronto a combattere la diffusione delle notizie false, almeno in Germania, dove a partire dalle prossime settimane attiverà il filtro anti bufale, un nuovo strumento che consentirà a tutti gli utenti tedeschi di segnalare le notizie ritenute false che saranno poi analizzate ed eventualmente rimosse dal News Feed del social network.

A riportare la notizia la redazione del Financial Times che sottolinea come il colosso di Menlo Park si è attivato al fine di tutelare gli utenti ed i politici tedeschi che da mesi chiedono all'azienda di Mark Zuckerberg un maggiore controllo sulla diffusione di bufale. In Germania, infatti, il prossimo autunno si terranno le elezioni federali e questo preoccupa molto i politici, soprattutto dopo quanto successo in America con l'elezione di Donald Trump.

I vertici di Facebook avrebbero scelto di lanciare il nuovo filtro anti bufale in Germania proprio per via delle continue pressioni da parte delle autorità locali che minacciano la piattaforma con multe nel caso in cui non si attivasse per fermare la diffusione di false notizie. Inoltre la scorsa settimana il Governo tedesco ha avviato un'indagine contro il sito d'informazione Breitbart che ha diffuso una notizia falsa secondo cui una folla avrebbe dato fuoco ad una chiesa la vigilia di Capodanno.

Con l'introduzione del sistema di verifica la piattaforma di proprietà di Zuckerberg offrirà agli utenti tedeschi un maggiore controllo dei contenuti pubblicati sul social network che potranno essere segnalati e analizzati dall'organizzazione no profit Correctiv. Tutti gli articoli etichettati come bufala perderanno visibilità News Feed, evitando così una diffusione su larga scala. Il servizio, che sarà attivato in Germania entro qualche settimana, sarà poi esteso anche in altri Paesi.