Grande giornata per Facebook che nel corso della giornata di oggi rilascerà su App Store e Google Play Store un nuovo aggiornamento dell'applicazione. La nuova versione di Facebook, oltre ad apportare i classici miglioramenti di performance, introdurrà le Facebook Stories, i messaggi che si autodistruggono dopo 24 ore in stile Snapchat.

A partire dalla serata di oggi, dunque, anche gli utenti italiani avranno la possibilità di condividere sull'app per smartphone e tablet immagini e video "usa e getta" che saranno disponibili all'interno della nuova fotocamera del popolare social network che offrirà anche un comodo editor per aggiungere filtri ed effetti interattivi. Le Facebook Stories saranno attivate nella giornata di oggi anche a Taiwan, Ungheria, Argentina, Norvegia, Svezia, Spagna e Malesia. Una volta scaricata l'ultima versione dell'app sarà sufficiente aprire Facebook e far scorrere il polpastrello da sinistra a destra per aprire la sezione Storie in stile Instagram Stories. Insieme alle Stories l'app Facebook introdurrà i messaggi Direct, messaggi privati che si distinguono dalle classiche conversazioni dell'applicazione per il fatto che spariranno automaticamente dopo un giorno, per un massimo di due visualizzazioni da parte del destinatario.

L'introduzione delle Stories su Facebook rappresenta l'ulteriore tentativo di Mark Zuckerberg di contrastare l'avanzata dell'applicazione di messaggistica Snapchat, già pesantemente colpita dal social network di mobile photography Instagram che dall'introduzione delle Stories ha rallentato la crescita dell'applicazione di Evan Spiegel. Proprio per questo motivo di recente la modella Miranda Kerr, fidanzata del fondatore di Snapchat, ha accusato il fondatore e CEO di Facebook Mark Zuckerberg di copiare le idee di Snapchat per introdurre nuove funzionalità in Facebook: "Non sono in grado di innovare? Devono rubare le idee del mio fidanzato? Quando si copia direttamente qualcuno, non si può parlare di innovazione".