Google ha da poche ore comunicato la chiusura del progetto Titan Aerospace, la squadra del colosso di Mountain View acquisita nel 2014 con l'obietto di realizzare una serie di droni ad alta quota per portare la connessione Internet nelle zone rurali. A riportare la notizia la redazione del portale 9to5Google che ha ricevuto una comunicazione da un portavoce del team di Big G che evidenzia come tutto il personale al momento impiegato nel team Titan Aerospace sarà ora spostato all'interno di altri gruppi della parent company Alphabet tra cui Project Loon e Project Wing.

Come riportato alla nota testata giornalistica specializzata nella diffusione di notizie legate all'ecosistema Google: "Il team di Titan è stato inglobato all’interno di X all’inizio del 2016. Abbiamo terminato la sperimentazione relativa all’impiego di droni ad alta quota per portare l’accesso a Internet poco dopo. Per fare un confronto, a questo stadio la fattibilità tecnica ed economica di Project Loon offre una via molto più promettente per connettere le aree rurali e più remote del pianeta. Molte persone di Titan stanno ora offrendo le loro competenze come parte di altri progetti legati al volo all’interno di X, come Loon e Project Wing".

Da questa dichiarazione si evince dunque la volontà dei vertici di Google di portare avanti lo sviluppo della tecnologia aerea per portare Internet in tutto il mondo ma anziché utilizzare i droni come Facebook si concentrerà sull'utilizzo di palloni aerostatici in orbita nella stratosfera, progetto già avviato dal team di Project Loon.