I Coldplay hanno da pochi giorni annunciato che domani, giovedì 17 agosto, si esibiranno per i fan di tutto il mondo grazie alla tecnologia di realtà virtuale. In occasione del loro concerto in programma allo stadio Soldier Field di Chicago, infatti, la band britannica ha pensato di rendere speciale questa nona tappa sul continente americano del tour "A head full of dreams", offrendo a tutti i fan la possibilità di guardare in streaming l'evento tramite il visore per la realtà virtuale. E così tutti i fan dei Coldplay avranno la possibilità di vivere in prima fila il concerto e cantare comodi dal divano di casa le più belle canzoni della band da "Fix you" a "Something just like this".

Come dichiarato dal Vice Presidente dei Contenuti e dei Servizi di Samsung Electronics America Michael Schmier: "Attraverso il nostro hardware e piattaforma leader di settore siamo entusiasti di offrire ai proprietari di Samsung Gear VR l'accesso a contenuti di intrattenimento dal vivo e ad esperienze a 360 gradi. Con partner Live Nation e Coldplay, i fan della musica in tutto il mondo con Gear VR potranno sintonizzarsi sul concerto dal vivo, sperimentando l'energia dello spettacolo come mai prima".

Tutti gli utenti italiani interessati a guardare in diretta il concerto dei Coldplay in realtà virtuale possono collegarsi sul sito ufficiale della band alle ore 3.30 del mattino del 18 agosto (l'evento è in programma a Chicago alle ore 20.30 del 17 agosto) o, in alternativa, guardare lo show in differita fino al 24 agosto. Per potersi collegare all'evento in realtà virtuale è necessario possedere il visore Samsung Gear VR, uno smartphone compatibile sul quale scaricare l'app dedicata ed ovviamente una connessione WiFi. In passato Chris Martin e soci avevano già realizzato esperimenti analoghi: nel 2014 ad esempio attraverso la tecnologia di NextVR avevano registrato uno show a 360 gradi per poi consentire la riproduzione in differita a tutti i fan.

Il concerto dei Coldplay in realtà virtuale non è certo il primo dei tanti eventi che vengono proposti dagli artisti per offrire ai fan nuove esperienze, oltre ai numerosi videoclip girati in realtà virtuale, infatti, la cantante canadese Bjork in passato ha realizzato un progetto in cui il pubblico aveva la possibilità di pagare un biglietto e vivere esperienze immersive tra musica, immagini a 360 gradi e sensazioni fisiche. Il progetto Bjork Digital fu inaugurato a dicembre 2016 durante il festival "Day for Night" a Houston, in Texas, ed è stato ripetuto in varie occasioni. Come spiegato dall'artista: "La mia intenzione è di raggiungere intimità con i fan e mostrare che ci sono molti modi di essere intimi. Uno di questi è la realtà virtuale. In un certo senso, c’è distanza, ma in un altro è ancora più intimo di un concerto o di un cd".