Brutte notizie per tutti i fan della mela morsicata che attendono il nuovo iPhone 8. Secondo quanto riportato nel corso delle ultime ore da fonti anonime alla redazione dell'Economic Daily News, infatti, il nuovo smartphone Apple potrebbe subire ritardi di produzione. Stando alla fonte, l'atteso dispositivo del colosso di Cupertino potrebbe subire ritardi a causa di alcune difficoltà legate alla fornitura dei pannelli OLED e all'integrazione della tecnologia 3D Touch.

Nel dettaglio il problema non riguarderebbe solo l'iPhone 8 ma anche i nuovi iPhone 7S e iPhone 7S Plus che potrebbero arrivare nei negozi con qualche mese di ritardo. Tuttavia per quanto riguarda i modelli della generazione "S" del già disponibile iPhone 7 si stima che entro la fine del mese di agosto la situazione tornerà alla normalità, differente la questione per l'iPhone 8 che potrebbe giungere al lancio nei negozi con scorte limitate. Secondo la fonte, infatti, gli impianti di produzioni di Foxconn e Pegatron non avrebbe raggiunto le aspettative di Apple e per questo motivo è facile pensare che al lancio saranno disponibili meno unità di quelle preventivate.

Sull'argomento è intervenuto anche il noto analista Ming-Chi Kuo di KGI Securities secondo cui i dispositivi in questione potrebbero raggiungere gli scaffali dei negozi solo tra ottobre e novembre mentre la presentazione potrebbe restare fissata per il mese di settembre. Al momento dal colosso di Cupertino non è giunta alcuna conferma circa questi rumor, non ci resta dunque che attendere nuove informazioni da parte di Apple per comprendere se questi ritardi faranno posticipare la data di uscita dei nuovi iPhone 8, iPhone 7S e iPhone 7S Plus.