Tre anni fa il volo MH370 della Malaysia Airlines con a bordo 239 passeggeri è scomparso dai radar sopra l'oceano indiano. Durante lo stesso anno il volo AirAsia QZ8501si è inabissato nel Mar di Giava, scomparendo dai radar per diversi giorni. Due eventi che hanno portato il mondo a chiedersi: è davvero impossibile utilizzare sistemi di localizzazione migliori? Da oggi la risposta potrebbe cambiare. A cambiare le carte in tavola è l'annuncio della Malaysia Airlines, compagnia aerea che ha approvato l'utilizzo di un nuovo servizio in grado di tracciare gli aerei in volo in tutto il pianeta utilizzando un network di satelliti.

Grazie a questo sistema, la compagnia sarà in grado di tracciare minuto per minuto ogni velivolo in qualunque luogo, anche su oceani, regioni polari e parti remote del pianeta. Come riportato da Bloomberg, il sistema satellitare è gestito da tre compagnie – Aireon, SITAONAIR e FlightAware – e utilizza 72 satelliti operati dall'azienda americana Iridium. I voli della Malaysia saranno monitorati attraverso uno standard chiamato “automatic dependent surveillance – broadcast” (ADS-B), un sistema già utilizzando per condividere i dati sulla posizione dei voli attraverso l'utilizzo di ricevitori posizionati a terra.

"Il tracciamento in tempo reale dei velivoli è sempre stato uno degli obiettivi dell'aviazione" ha spiegato in una nota Izham Ismail, COO della Malaysia Airlines. "Siamo orgogliosi di essere la prima compagnia aerea ad adottare questa soluzione utilizzando i dati forniti dall'ADS-B". Nonostante questo, non è chiaro se l'utilizzo di un sistema satellitare simile avrebbe consentito all'azienda di tracciare il volo MH370. Durante il volo il trasmettitore dell'aereo ha smesso di comunicare con i controlli, ma non è dato sapere se il blackout sia stato causato da un malfunzionamento o da uno spegnimento volontario. In ogni caso, probabilmente il velivolo non sarebbe stato visibile dai satelliti. Alcuni detriti sono stati ritrovati sulle coste africane, ma la posizione del corpo principale dell'aereo rimane tuttora sconosciuta.