Un fenomeno, si sa, non è davvero fuori scala fino a quando non supera anche il grande protagonista del web: il porno online. Pokémon Go ci è riuscito senza nemmeno essere uscito in tutto il mondo: lanciato in soli tre paesi (Australia, Stati Uniti e Nuova Zelanda) il titolo di Niantic e Nintendo ha raccolto un consenso enorme a livello internazionale, convincendo un grande numero di utenti a trovare vie traverse per installare l'applicazione. Così, a meno di una settimana dal suo rilascio parziale, Pokémon Go è riuscito a crescere così tanto da superare l'interesse nei confronti del colosso YouPorn.

Lo ha annunciato ironicamente lo stesso portale pornografico attraverso il suo account ufficiale su Twitter, dove ha pubblicato un'immagine che mostra un grafico delle ricerche su Google caratterizzato dall'interesse in Pokémon Go e nel porno. La crescita delle ricerche del primo ha subito un'impennata il giorno del rilascio, per poi proseguire implacabile l'ascesa fino a toccare e in breve tempo superare quelle legate al termine "porn". Il sorpasso, peraltro caratterizzato da un picco considerevolmente alto, è avvenuto nel corso della scorsa domenica 10 luglio.

"Congratulazioni a Nintendo!" ha scritto l'account ufficiale di YouPorn su Twitter. "Avete rotto Internet. Pokémon Go è ufficialmente più popolare del porno". Il post è accompagnato da un'immagine del grafico di interesse di Google e da una "medaglia" simile a quelle che è possibile conquistare all'interno dei giochi per console portatili Nintendo. "Hai sconfitto il capopalestra YouPorn" si legge nella didascalia. D'altronde il successo dell'app è innegabile: il gioco di Nintendo avrebbe già superato i download dell'app di dating online Tinder e si appresterebbe a sorpassare anche gli utenti unici giornalieri registrati da Twitter. Circa il 60 percento di chi ha scaricato l'app, infatti, la utilizzerebbe ogni giorno e in maniera estensiva: la media è di 43 minuti e 23 secondi al giorno, più di WhatsApp, Instagram, Snapchat e Messenger.