Quest'anno Snapchat potrebbe superare per la prima volta Facebook per numero di utenti nelle fasce di età 12-17 e 18-24 anni. A svelare questi dati è la società di ricerca eMarketer che nelle ultime ore ha rilasciato i risultati di un recente studio che prevede, sempre per la prima volta, un calo di utenti nella fascia d'eta 12-17 anni all'interno di Facebook.

Secondo le previsioni, infatti, il social network di proprietà di Mark Zuckerberg non riesce ad attirare gli utenti più giovani che preferiscono piattaforme come Snapchat e Instagram poiché offrono contenuti visuali di maggiore impatto, così come dichiarato dall'analista di eMarketer Oscar Orozco: "Abbiamo visto adolescenti e pre-adolescenti spostarsi su Snapchat e Instagram. Entrambe le piattaforme hanno trovato il successo con questo segmento della popolazione, grazie all'uso di contenuti visivi per comunicare". Per la prima volta, dunque, quest'anno Snapchat batterà le due piattaforme del colosso di Menlo Park poiché gli utenti "nativi" di Facebook ora diventati adolescenti tendono ad abbandonare la popolare piattaforma blu per concentrarsi su Snapchat, la piattaforma perfetta per scambiarsi contenuti multimediali con i propri amici.

Nel dettaglio, secondo le previsioni di eMarketer, nel 2017 in America le previsioni dell'app di messaggistica del fantasmino prevedono una crescita dai 5,8% ai 79,2 milioni di utenti al mese che interesserà buona parte delle fase d'età esclusi gli anziani. Il segmento che cresce maggiormente è proprio quello 18-24 anni con un incremento del 20%. Ottimo anche il tasso di permanenza degli under 25 che raggiunge il +33% rispetto a sei mesi fa.

Nonostante il possibile sorpasso di Snapchat su Facebook per quanto riguarda il pubblico più giovane, le proiezioni di eMarketer offrono un quadro positivo anche per l'app di mobile photography Instagram che negli Stati Uniti dovrebbe vedere una crescita su base mensile del 23,8% con 85,5 milioni (+19% di utenti under 12 e +8,8% nella fascia 12-17 anni). "Facebook è fortunata ad avere Instagram" sotolinea Debra Aho Williamson poiché il social network di fotografia dimostra una crescita importante tra i giovani. Anche se ovviamente non si tratta di fortuna visto che Zuckerberg era consapevole di questo al momento dell'acquisizione e con l'introduzione delle Storie ha saputo sottrarre diversi utenti all'app competitor di Evan Spiegel.