Il futuro di Facebook? I video. A sottolineare nuovamente un trend già promosso più volte dai vertici del social network è stato Fidji Simo, Product Director dell'azienda di Menlo Park che recentemente ha parlato di quelli che saranno i prossimi passi fondamentali della piattaforma in ambito video. Con una particolare attenzione ai filmati a 360 gradi, che Simo ha definito "un elemento chiave del News Feed". Un'impostazione che non stupisce, d'altronde la fruizione di video all'interno del social network è aumentata vertiginosamente, passando da un miliardo di video visti ogni giorno nel 2015 agli attuali 8 miliardi di visualizzazioni quotidiane.

"Costruiamo prodotti basati su ciò che il nostro pubblico vuole" ha spiegato durante la conferenza. "Ciò che posso dire, basandomi su quello che vedo ora, è che penso ci saranno più video. Molti più video". In questo futuro, i filmati a 360 gradi rappresentano sicuramente un elemento fondamentale, anche perché, come spiega Simo, "le persone vogliono entrare a far parte dell'azione". Attualmente il video di questo tipo più visto è stato pubblicato dall'emittente ABC News e mostra Times Square, a New York, durante la tempesta di gennaio. Ad oggi ha 18 milioni di visualizzazioni.

Le persone al centro, quindi, ma non solo del filmato. "Tutto ruoterà attorno al fornire una voce agli utenti, lasciandoli discutere riguardo le loro idee" ha continuato. "I video in diretta, per esempio, generano 10 volte più commenti che i filmati normali perché le persone si sentono ascoltate". A sottolineare questo aspetto è anche il recente annuncio che vede protagonisti proprio i video in diretta, che presto saranno attuabili anche da desktop attraverso la webcam del PC. Tra le altre novità troviamo la possibilità di mettere in rilievo un commento ad un filmato in diretta e il lancio di un nuovo ruolo di amministrazione delle pagine che potrà occuparsi solo delle dirette video. "Sappiamo che molte aziende non si sentono a loro agio a fornire gli accessi alle pagine aziendali ai dipendenti" ha concluso Simo. "Ma allo stesso tempo vogliono fornirgli la possibilità di avviare live dalla pagina in ogni momento".