Facebook sta puntando sempre di più a trasformare la sua app di instant messaging in uno strumento di utilità che va ben oltre lo stesso servizio di messaggistica. Ulteriore prova di questa tendenza è la recente partnership che Facebook ha stretto con KLM, la compagnia aerea olandese oggi del gruppo Air France, che permetterà ai clienti dell'azienda di poter monitorare direttamente dall'app tutto ciò che riguarda il proprio volo, dalla carta d'imbarco agli aggiornamenti sul volo. Inoltre è previsto un servizio clienti attivabile direttamente all'interno dell'applicazione, senza quindi usare un'altra app. Al momento non si conoscono altri dettagli relativi a chi e dove potrà usare questo nuovo servizio, se non che il rilascio avverrà presto a livello globale entro i prossimi giorni o settimane.

L'avvio della nuova partnership tra Facebook e KLM, che permetterà agli utenti di monitorare i dati del proprio volo all'interno dell'applicazione di instant messaging, somiglia molto a quanto già visto con Uber. Dalla fine dello scorso anno, per ora solo negli Usa, è infatti possibile prenotare un'auto senza per questo avere il bisogno di usare la stessa app di Uber. Lo scopo è infatti quello di estendere l'esperienza d'uso di Messenger, permettendo agli utenti di accedere comodamente a tutta una serie di servizi. E, da oggi, anche a servizi legati ai trasporti aerei.

Facebook sta di fatto mettendo in pratica quello che venne annunciato durante la conferenza per gli sviluppatori lo scorso anno, la F8. E cioè quello di trasformare l'app di messaggistica istantanea in una vera e propria piattaforma di servizi. E pian piano ci sta riuscendo. Per non parlare dei pagamenti. È proprio di questi giorni la notizia che Facebook potrebbe attivare su Messenger un sistema di pagamento molto simile ad Apple Pay.

KLM, una delle compagnie aeree più grandi del mondo, l'unica a mantenere sempre lo stesso nome dalla sua fondazione (1919), non è nuova nell'attivare servizi innovativi e tecnologici come quello annunciato oggi. Due anni fa la compagnia ha cominciato ad attivare un sistema per cui i clienti potevano pagare da Facebook o da Twitter. Ma il servizio annunciato oggi rappresenta davvero una grande novità anche in termini di assistenza clienti. In questo modo le compagnie hanno la possibilità di avere un contatto ancora più diretto con il cliente. Lo scenario potrebbe svilupparsi ulteriormente.

Il nuovo servizio sarà attivo per tutti i clienti che prenoteranno i biglietti da klm.com e che sceglieranno di ricevere le informazioni direttamente su Messenger.

Vota l'articolo:
3.89 su 5.00 basato su 27 voti.
Aggiungi un commento!