Uber ha da poche ore siglato una partnership con la popolare catena di fast food McDonald’s per consentire agli utenti iscritti al servizio UberEATS di ricevere i prodotti ordinati da McDonald’s direttamente a casa. Come riportato dettagliatamente dalla redazione della testata USA Today, il servizo è al momento limitato a circa 200 ristoranti McDonald’s nello stato della Florida, nelle città di Orlando, Tampa e Miami.

La sperimentazione servirà ai vertici di Uber e McDonald’s di comprendere meglio l'interesse degli utenti verso questa tipologia di servizio per poi decidere se espandere o meno il servizio in altre città. A partire da gennaio 2017, dunque, il servizio UberEATS permetterà agli utenti americani di effettuare l'ordine tramite l’app per smartphone UberEATS o tramite l’interfaccia del sito Web per ricevere in tempi rapidi i prodotti della più grande catena al mondo di fast food. Una volta effettuato l'ordine, così come già disponibile per gli altri ristoranti iscritti al servizio UberEATS, gli utenti avranno la possibilità di seguire in tempo reale la spedizione fino all’arrivo a casa.

Al momento il servizio UberEATS in Italia è disponibile esclusivamente per la città di Milano dove gli utenti hanno la possibilità di ordinare il cibo a domicilio tramite la multinazionale statunitense specializzata nel noleggio di auto con conducente. Sono più di 100 i ristoranti milanesi che hanno aderito al servizio per la consegna di cibo a domicilio di Uber. Tutti gli utenti interessati al servizio possono iscriversi gratuitamente tramite l’app per iOS e Android o tramite il sito web che permette di consultare i menu dei ristoranti convenzionati ed ordinare il pranzo o la cena entro circa 30 minuti.