La popolare applicazione di messaggistica istantanea WhatsApp potrebbe presto introdurre un sistema di pagamento proprietario. A diffondere l'indiscrezione la redazione del portale The Ken secondo cui i responsabili dell'app di instant messaging di proprietà di Mark Zuckerberg sarebbero in trattativa con il governo indiano per la regolamentazione federale del sistema di pagamenti unificati Unified Payments Interface (UPI).

Secondo la fonte l'intenzione di WhatsApp è quella di includere all'interno della piattaforma uno strumento per consentire agli oltre 200 milioni di utenti presente in India la possibilità di trasferire denaro tramite l’applicazione. Attualmente i rumor riguardano esclusivamente il mercato indiano ma non è da escludere che in futuro WhatsApp possa consentire di effettuare transazioni economiche in modo analogo a quanto avviene su Facebook Messenger che permette agli utenti americani di utilizzare l'app per inviare denaro ai propri amici. L'introduzione di una piattaforma di pagamenti in WhatsApp rappresenterebbe un'ulteriore mossa per contrastare applicazioni competitor come Truecaller che in India vanta circa 150 milioni di utenti.

Inoltre il team di WhatsApp è al lavoro per introdurre a livello globale una serie di nuove funzionalità, alcune delle quali già in fase di rollout. Tra le ultime feature in fase di rilascio si segnala la possibilità di selezionare ed inviare più contatti contemporaneamente all’interno di una chat. Attualmente questa novità sembra essere limitata agli smartphone con sistema operativo Android ma con buona probabilità entro qualche settimana sarà rilasciata anche per la versione iOS.