YouTube è sempre più lanciato verso il mondo della musica e annuncia l'acquisizione di BandPage, una startup con sede a San Francisco che realizza una piattaforma attraverso la quale i musicisti possono entrare in contatto diretto con i propri fan e promuovere la loro musica anche su Facebook. Permette anche di vendere biglietti dei concerti e gestire tutto il merchandise. La startup nasce nel 2010, è stata fondata da J. Sider e con la piattaforma, su cui ad oggi sono registrati più di 500 mila musicisti, cerca di risolvere il grande problema che i musicisti si trovano ad affrontare: quello di come guadagnare dopo aver raggiunto una certa popolarità. La piattaforma si integra con servizi come Spotify, SounCloud e altri.

L'annuncio viene dato direttamente da BanPage e dal blog ufficiale e informa che l'acquisizione da parte di YouTube ha lo scopo "di continuare a creare un grande futuro per i nostri musicisti". E sempre sul blog si legge che "BandPage si dedica ad aiutare i musicisti a costruire la loro carriera facendo crescere la loro fanbase e aumentare le loro entrate sui servizi di musica digitale più usati al mondo. Unendo le forze con il team di YouTube, siamo in grado di aiutare gli artisti a raggiungere i loro fan attraverso modalità ancora più potenti".

BanPage qualche anno fa era, dopo Zynga, il secondo sviluppatore più popolare su Facebook e dopo che il social network chiuse quella modalità di app all'interno del social network più usato diede vita alla piattaforma che oggi viene acquisita da YuoTube. Il punto forte di questa piattaforma è che i musicisti possono far apparire tutte le informazioni sulle date dei loro concerti o su come acquistare una loro t-shirt sui servizi di musica digitale più usati, e non solo. E sono servizi come Spotify, SoundCloud,  Shazam, Rhapsody, StubHub. O anche su Facebook e Twitter.

Fino a questo momento non ci sono notizie riguardo al costo dell'operazione. E va comunque evidenziato che non si tratta di una acquisizione casuale, essendo Mike Cassidy, vice presidente di Google e responsabile del progetto del Progetto Loon, è proprio un consulente di BandPage.

Tra gli oltre 500 mila artisti sulla piattaforma ci sono anche musicisti del calibro di Alicia Keys, Beyonce, Bruce Springsteen, Carrie Underwood, John Legend, Justin Timberlake, Maroon5, Pink, Usher, Snoop Dogg, Rhianna e Paul McCartney.

Per YouTube, che ha da poco rilasciato un proprio abbonamento per la visualizzazione di video musicali, questa acquisizione potrebbe costituire un vantaggio non da poco rispetto alle altre piattaforme competitor.

Vota l'articolo:
4.03 su 5.00 basato su 37 voti.
Aggiungi un commento!