Amazon ha da poche ore annunciato il lancio del servizio Prime Live Events, una serie di concerti dal vivo riservati esclusivamente agli utenti Amazon Prime. Dopo l'ottimo successo riscontrato dal test effettuato lo scorso dicembre con il concerto di Robbie Williams alla St. John Hackney Church e quello di John Legend alla Round Chapel il colosso di Seattle ha deciso di estendere l'iniziativa presentando un calendario di eventi che si terranno nel corso dei prossimi mesi in Inghilterra.

La fase sperimentale di Amazon Prime Live Events consentirà agli abbonati Amazon Prime di acquistare i biglietti ed assistere dal vivo ai concerti dei loro artisti preferiti. Tra le prossime date di questa iniziativa i Blondie che si esibiranno il prossimo 23 maggio alla Round Chapel di Londra con 750 biglietti che saranno venduti sulla piattaforma del noto portale di e-commerce a partire dall'11 maggio, poi Alison Moyet il 12 giugno, Texas il 16 giugno e Katie Melua il 25 e il 26 luglio al Carodan Hall di Londra.

Tutti i concerti per i clienti Amazon Prime saranno poi registrati e pubblicati per la visione in streaming tramite la piattaforma di proprietà di Jeff Bezos. Al momento dai responsabili della compagnia non è trapelata alcuna indiscrezione circa l'estensione del servizio in altri Paesi anche se è facile immaginare che se la fase di test offrirà i risultati sperati dall'azienda, nel corso dei prossimi mesi Amazon annuncerà la disponibilità del servizio anche in altri Paesi tra cui certamente gli Stati Uniti e successivamente in tutte le altre nazioni in cui Amazon è attivo, tra cui l'Italia.