Ormai è tutto pronto per l'arrivo dei messaggi effimeri su WhatsApp che arriveranno sugli smartphone degli utenti a partire da questo mese. La novità è stata talmente anticipata e attesa da essere nota con più nomi — da messaggi che si auto cancellano a messaggi temporanei, fino addirittura a messaggi che si auto distruggono. Il gruppo Facebook li ha annunciati in queste ore chiamandoli appunto messaggi effimeri e raccontandone ancora una volta le caratteristiche già note ai più attenti da qualche settimana. Tra le conferme date dall'azienda con l'ultimo intervento pubblicato in queste ore sul blog di WhatsApp però vale la pena soffermarsi su una: questo tipo di messaggi sarà volatile, ma fino a un certo punto: potranno essere tranquillamente salvati, trascritti e inoltrati in più modi dall'interno dell'app.

Come funzionano i messaggi che si auto cancellano di WhatsApp

Stando alla descrizione della novità fatta dagli stessi sviluppatori, i messaggi effimeri di WhatsApp si potranno scambiare all'interno di conversazioni e gruppi attivando una particolare modalità che trasformerà la conversazione in atto in una conversazione effimera, almeno fino a quando il relativo interruttore non sarà nuovamente portato alla normalità. I messaggi scambiati in tutto il lasso di tempo in cui la modalità effimera resterà attivata saranno considerati dalla piattaforma come temporanei; quelli inviati prima e dopo l'attivazione e la disattivazione della modalità, rimarranno persistenti nella cronologia delle relative conversazioni.

I limiti della novità

La novità annunciata ha però diversi limiti. I messaggi che si auto cancellano su WhatsApp non saranno infatti volatili né blindati come quelli di parecchie altre piattaforme. Innanzitutto, il limite di tempo dopo il quale le missive spariranno dai telefoni dei destinatari è di ben 7 giorni, e almeno per il momento non si può modificare. Quel che inoltre i destinatari potranno fare con i messaggi durante la settimana di permanenza sui loro smartphone non è poco: rispondere a un messaggio effimero dopo che la modalità è stata disattivata lo immortalerà per sempre nella conversazione sotto forma di citazione, e inoltrarlo in una conversazione differente avrà lo stesso effetto.

Il testo dei messaggi potrà essere copiato e incollato negli appunti e di conseguenza in altre app, e qualcosa di simile avverrà per i contenuti multimediali. Scaricare una foto, un video, un documento o un file audio ricevuti come messaggi effimeri li manterrà salvati sullo smartphone, se chi li riceve si premura di effettuarne una copia nella memoria interna.

Nessuna app in realtà può davvero assicurare al 100 percento che un messaggio effimero scompaia effettivamente nel nulla senza lasciare tracce, ma alcune app anche interne al gruppo Facebook rendono per lo meno più complessa questa attività di copia. L'approccio di WhatsApp sembra orientato altrove, ad esempio ad argomenti o eventi temporanei che passato il tempo di discussione o di organizzazione possono tranquillamente essere espunti dalle conversazioni senza che a nessuno dei partecipanti interessi particolarmente; per tutti gli altri utilizzi dei messaggi effimeri, il consiglio è di rivolgersi ad altre piattaforme.