Se ricevete una mail dall'Agenzia delle Entrate fate attenzione: potrebbe essere un pericoloso virus. A segnalarlo sono gli utenti e le stesse Entrate, che parlano di una falsa email relativa ad una comunicazione da parte dell’Agenzia delle Entrate che in realtà nasconde un pericoloso virus. La mail parla della necessità di un riesame della dichiarazione dei redditi e chiede di pagare di una multa, invitando gli utenti ad aprire il file in allegato per avere tutte le informazioni. File che, ovviamente, nasconde un pericoloso virus in grado di insidiarsi nel PC.

Lo ha segnalato anche l'Agenzia delle Entrate, che invita tutti gli utenti a prestare la massima attenzione nel caso in cui si dovesse ricevere mail analoghe relative all'Agenzia poiché troppo spesso si tratta di comunicazione false realizzati da gruppi di cyber criminali con l'obiettivo di diffondere malware che in questo caso è rappresentato da una variante evolutiva del già noto Zeus/Panda.

"Si tratta di una delle frodi informatiche meglio organizzate degli ultimi tempi e che quindi richiede la massima attenzione da parte di tutti gli utenti di internet o che comunque sono connessi attraverso dispositivi che consentono l’accesso alla rete" spiega Giovanni D'Agata, presidente dello Sportello dei Diritti. "L’invito è quindi quello di cestinare immediatamente questo tipo di messaggi ricevuti sulla posta elettronica e quindi di non aprire in alcun modo gli allegati contenuti". Nel caso in cui per errore si dovesse aprire l'allegato, infatti, con buona probabilità il malware nascosto in esso installerebbe sul dispositivo un tool in grado di rubare i dati personali come le credenziali di accesso a servizi bancari e le password di caselle di posta elettronica.