eBay compie 20 anni. Il portale di aste online più famoso al mondo festeggia oggi due decenni di vita, nei quali ha completamente rivoluzionato l'idea di aste e di vendita dell'usato proprio a partire dal 3 settembre 1995, quando l'idea di Pierre Omidyar si affacciò sul web con il nome di AuctionWeb. Due anni dopo diventò eBay e cominciò la conquista del mondo delle vendite. Un successo lungo 20 anni, quindi, iniziato con una vendita relativamente frivola: un puntatore laser rotto ceduto per soli 14,83 dollari. Segno che sulla piattaforma si sarebbe potuto vendere di tutto. E così è stato.

Tre anni dopo quella data, eBay possedeva già un milione di utenti registrati e primeggiava nel NASDAQ, l'indice dei principali titoli tecnologici. Sei anni dopo, nel 2004, l'azienda superava i 100 milioni di utenti. La sua crescita è stata inarrestabile, tanto che nel 2002 ha acquisito PayPal per 1,4 miliardi di dollari in un'operazione che ha consentito al servizio di pagamento di diventare uno standard sul web, tanto che ora le due realtà si sono separate nuovamente. Fondamentali anche le acquisizioni di Skype (2,5 miliardi di dollari) e StubHub (310 milioni di dollari). Attualmente eBay ha 35 mila dipendenti e nel 2014 ha registrato circa 18 miliardi di dollari in ricavi. La sua community ha ora raggiunto i 157 milioni di persone con 25 milioni di venditori e 800 milioni di oggetti in vendita ogni giorno.

ebay

Non si può nemmeno più parlare di vendita di usato, visto che ad oggi l'80% dei prodotti venduti sono nuovi. "Tutto questo è stato reso possibile da persone in grado di fare cose straordinarie" ha spiegato Devin Wenig, CEO di eBay. "Ogni giorno, all'interno del mercato, le tradizionali barriere linguistiche e territoriali vengono superate. Chiunque può creare una vita migliore per sé stesso e per la propria famiglia, con la sicurezza di operare in un mercato sicuro e affidabile". L'azienda sta attualmente attraversando un periodo di forte trasformazione; si è separata da PayPal, ha venduto eBay Enterprise per 1 miliardi di dollari e accantonato diverse aree del suo business come parte di quello che viene definito il "nuovo capitolo" di eBay.