Presto gli annunci pubblicitari di Facebook invaderanno un altro dei suoi prodotti: Messenger. La notizia è arrivata nelle ultime ore e non è tra le più incoraggianti: presto il social network introdurrà i video pubblicitari all'interno dell'applicazione di messaggistica, posizionandoli proprio tra una chat e l'altra. Un approccio che l'azienda di Menlo Park ha avviato poco più di un anno fa, quando ha introdotto gli annunci pubblicitari statici all'interno dell'homepage dell'applicazione, dove dopo le prime chat appare un annuncio. Ora, invece, questo elemento potrà anche essere un video.

L'approccio non stupisce: i video sono molto più remunerativi per l'azienda perché possono essere venduti ad una cifra più alta proprio in virtù del fatto che attirano maggiormente l'attenzione degli utenti. Allo stesso tempo, però, proprio per questo motivo gli annunci video potrebbero essere considerati eccessivamente invasivi rispetto a quelli classici. D'altronde, come spiegato anche da Facebook negli ultimi mesi, lo spazio pubblicitario all'interno dell'app di Facebook è ormai terminato, quindi l'azienda sta cercando altri modi e spazi per mostrare la pubblicità.

"La priorità per noi è l'esperienza utente" ha spiegato Stefano Loukakos, responsabile della pubblicità su Messenger. "Quindi non sappiamo ancora se questo approccio funzionerà. In ogni caso, stando ai nostri test e agli annunci statici presenti nell'app, gli utenti non hanno modificato l'utilizzo della piattaforma o il numero di messaggi inviati a causa di questi elementi. I video potrebbero essere differenti, ma non credo sarà così". Gli annunci video in Messenger raggiungeranno gli utenti di tutto il mondo nel corso di questa settimana.