Succede negli Stati Uniti, dove il popolare videogioco per smartphone si è trasformato in una trasmissione televisiva lanciata dall'emittente CBS. Condotto da Mario Lopez, il format si ispira ai programmi che vedono protagonisti le celebrità televisive: i protagonisti dello show sono quasi tutti ex concorrenti delle versioni americane dell'Isola dei Famosi e del Grande Fratello: Paul Abrahamian, Frankie Grande, DaVonne Rodgers e altri volti familiari della tv americana. La sfida? Partite all'ormai famoso Candy Crush svolte su schermi e situazioni sempre differenti e il più delle volte assurde.

Le regole della trasmissione sono semplici: i contendenti vengono divisi in due squadre e devono sfidarsi in incontri uno contro uno su schermi che vanno dalle dimensioni di una televisione ad enormi pannelli sui quali i giocatori devono scivolare sdraiati su dei materassini. In una particolare sfida i concorrenti devono persino giocare su un enorme schermo verticale, sorretti solo da due corde. La squadra vincitrice si porta a casa un premio di 100.000 dollari. Lo show ha avuto inizio il 9 luglio con la prima puntata, rivelatasi un successo dal punto di vista dello share e che quindi continuerà per tutta la stagione estiva. Anche, pare, incorporando sfide sempre più "fisiche" e scherzi per rendere ancora più ironica l'esperienza di gioco.

Ogni puntata si svolge all'interno di una speciale arena circolare costruita appositamente per il nuovo show e prevede che quattro squadre si sfidino all'interno di episodi della durata di un'ora. La prima puntata ha accolto solo volti noti, ma sembrerebbe che le prossime si apriranno anche a concorrenti presi dal pubblico: la CBS ha pubblicato un annuncio nel quale ricerca esperti della versione mobile di Candy Crush. Sembra, inoltre, che nelle puntate future la produzione possa integrare nuove tecnologie come la realtà aumentata, per immergere ancora più profondamente i concorrenti all'interno del gioco.