Non tutte le conversazioni su WhatsApp meritano di essere seguite messaggio per messaggio. Avviene specialmente nei grandi gruppi, dove tutti i membri scrivono al proprio ritmo e spesso a ogni ora del giorno, ma ciascun utente può voler leggere i messaggi in attesa solamente di quando in quando per rimanere aggiornato su quanto avviene nella stanza virtuale. È proprio a scenari del genere che gli sviluppatori di WhatsApp hanno pensato nel portare all'interno dell'app una funzione finora rimasta inedita: un pulsante per silenziare per sempre le notifiche delle chat, senza limiti di tempo.

Fino a poco tempo fa WhatsApp forniva tre possibilità agli utenti che non desideravano ricevere notifiche dalle conversazioni. Silenziarle per 8 ore, per una settimana o per un anno. La prima poteva servire a godersi una notte di sonno in pace o una giornata lavorativa priva di distrazioni senza dover impostare il telefono in modalità silenziosa; la seconda poteva tornare utile per quando le tematiche trattate in quel periodo nel gruppo non risultavano di particolare interesse mentre imporre il silenzio per un anno aveva chiaramente uno scopo più definitivo — allontanarsi di un passo dalle chat o dai gruppi più prolifici pur senza doverli lasciare.

Gli sviluppatori di WhatsApp hanno pensato che proprio quest'ultima opzione meritasse un aggiornamento, evidentemente sulla base del fatto che la maggior parte degli utenti che imponeva il silenzio di un anno si trovava a confermare la scelta anche l'anno successivo, e via dicendo. Il tasto per silenziare per sempre le notifiche delle chat è stato dunque implementato proprio al posto dello stop di 12 mesi. Per utilizzare la nuova funzionalità dunque occorre semplicemente visitare le opzioni della chat da silenziare e poi premere il tasto Disattiva notifiche: l'opzione Sempre campeggia al terzo posto, mentre riempire la casella di controllo Mostra notifiche serve a far sì che le chat silenziate, pur rimanendo prive di suoneria, continuino a mostrarsi nella sezione delle notifiche del sistema operativo nel caso arrivino nuovi messaggi.

La novità è stata introdotta nella versione 2.20.201.10 di WhatsApp, che in questo momento è già una beta pubblica ma che a giorni dovrebbe rendersi disponibile per tutti.