Secondo quanto riportato nel corso delle ultime ore dalla testata asiatica DigiTimes, in futuro gli iPhone potrebbero ospitare uno scanner dell'iride. Stando alle indiscrezioni, dunque, entro il 2018 Apple presenterà uno smartphone che potrà essere sbloccato mediante questo innovativo sistema biometrico che potrebbe così aggiungersi all'attuale Touch ID.

La scansione dell'iride sembra rappresentare il futuro della sicurezza sui dispositivi mobile dei principali produttori, di recente, infatti, sono emersi diversi rumor secondo cui il prossimo Samsung Galaxy Note 7 monterà questo sistema di riconoscimento biometrico per sbloccare lo smartphone al posto dell'impronta digitale. Come riportato dalla redazione del portale asiatico sembra dunque che i vertici dell'azienda di Cupertino nel corso del 2018 annunceranno un iPhone con scanner dell'iride che consentirà, tramite la fotocamera frontale, di scansionare un occhio per sbloccare il dispositivo.

Tra le fonti che hanno annunciato l'arrivo di un iPhone con sistema di scansione dell’iride è intervenuto anche l'analista di KGI Securities, Ming-Chi Kuo, secondo cui entro il 2018 l'azienda californiana svelerà uno smartphone della mela con l'innovativo scanner. Ma per sbloccare l'iPhone attraverso lo sguardo sarà necessario attendere ancora qualche anno, questa tecnologia non sembra sarà disponibile infatti sui prossimi iPhone 7 e iPhone 7 Plus in arrivo nel corso del mese di settembre 2016. Nella giornata di ieri, infatti, il leaker Even Blass ha svelato su Twitter la possibile data di presentazione dei nuovi iPhone di Apple che potrebbero venir annunciati nel corso della settimana del 12 settembre 2016.