Secondo quanto riportato nel corso delle ultime ore dalla redazione del portale asiatico Economic Daily News, Apple potrebbe ritardare l'uscita dell'iPhone 8 a causa di alcuni problemi di produzione. Come riferisce la fonte sulla base di alcune indiscrezioni ottenute dai distretti produttivi partner della mela morsicata, il nuovo smartphone Apple potrebbe giungere nei negozi tra la fine del mese di ottobre e le prime settimane di novembre.

Ricordiamo che la presentazione dell'iPhone 8, prevista in concomitanza con l'annuncio dei nuovi iPhone 7S e iPhone 7S Plus, è attesa per il mese di settembre. Con queste ultime news però non è chiaro se verrà rimandata anche la conferenza di presentazione o se i ritardi si riferiscono solo alla data di uscita nei negozi. Dai primi rumor sembrerebbe che i ritardi di produzione dell'iPhone 8 solo legati ad una serie di difficoltà nell’assemblare le componenti dei pannelli OLED. Il nuovo display renderebbe infatti più complicata l’integrazione dei sensori di 3D Touch. La notizia diffusa dall'Economic Daily News è comunque da considerarsi un'indiscrezione, al momento da Apple non è giunta alcuna conferma in merito. Proprio qualche giorno fa, infatti, era trapelata la notizia dell'accordo tra Apple e Samsung per la fornitura di 70 milioni di pannelli OLED che saranno consegnati entro la fine del 2017.

In attesa di scoprire le caratteristiche tecniche dell'iPhone 8, dall'analista di KGI Securities Ming-Chi Kuo arrivano nuove anticipazioni sul prossimo smartphone della mela che dovrebbe montare il classico connettore Lightning con tecnologia di ricarica rapida e non una porta USB Type-C come riportato qualche settimana fa da diverse testate giornalistiche. Non è da escludere inoltre l'introduzione di un sistema di ricarica wireless che potrebbe venir realizzato da Pegatron.