Facebook ha da poche ore rimosso gli Instant Articles dall'app di messaggistica Messenger. A diffondere la notizia la redazione del portale TechCrunch che nelle ultime ore ha notato che il team di sviluppatori del colosso di Menlo Park ha rimosso la funzione che consente agli editori di pre-caricare i contenuti su Facebook così da consentire agli utenti di aprire gli articoli in-app senza la necessità di dover attendere i classici tempi di caricamento.

Secondo le ultime notizie, dunque, l'azienda di Mark Zuckerberg avrebbe deciso di rimuovere questo formato da Facebook Messenger per concentrare il suo sviluppo all'interno dell'applicazione principale. La notizia potrebbe essere legata all'arrivo delle notizie a pagamento che come confermato dalla stessa Facebook entro qualche settimana dovrebbero fare la comparsa all'interno del News Feed. Come annunciato da Zuckerberg tramite il suo profilo Facebook personale: "Sempre più persone si informano in luoghi come Facebook, abbiamo la responsabilità di creare una comunità informata e di contribuire a costruire una capacità di comprensione comune. Non possiamo farlo senza i giornalisti".

Con queste parole il fondatore e CEO della popolare piattaforma blu svela che entro la fine dell'anno il social network offrirà agli utenti la possibilità di abbonarsi ad alcune delle principali testate giornalistiche per poter leggere le notizie tramite gli Instant Articles. Nelle ultime ore, inoltre, il team di ingegneri di Menlo Park ha iniziato a testare gli Instant Videos, una novità simile agli Instant Articles che consentirà agli utenti di pre-caricare i video del News Feed mente sono collegati ad una connessione WiFi, così da risparmiare traffico dati e velocizzare il caricamento dei filmati.