Le truffe riguardanti la carta Postepay non sembrano volersi fermare e, dopo numerose segnalazioni passate, torniamo sull'argomento per segnalare una nuova falsa comunicazione ricevuta tramite SMS da alcuni possessori di una carta di Poste Italiane. Nel messaggio in oggetto viene evidenziato un presunto blocco della prepagata – nelle scorse comunicazioni il blocco era solo previsto – con la possibilità di sbloccarla seguendo una procedura che ha l'obiettivo di ottenere i dati personali della Postepay delle vittime.

Ovviamente si tratta solo di una truffa e l'obiettivo dei cyber criminali è quello di ottenere le informazioni relative alla carta prepagata per poi svuotare il conto della vittima. A differenza della truffa di qualche mese fa che invitava gli utenti a cliccare su un link ricevuto tramite email, questo nuovo stratagemma ideato da un gruppo di malviventi avviene tramite SMS e si presenta in maniera analoga allo screenshot: "Gentile, la sua carta Postepay Evolution è stata bloccata. Siete pregati di accedere al *link* per seguire la procedura di sblocco".

Nel corpo del messaggio è presente un link che pare variare da messaggio a messaggio ma fa chiaramente riferimento a portali che in nessun modo sono collegati ufficialmente a quello di Poste Italiane o Banco Posta, come sottolinea anche la Polizia di Stato sui propri social. Ovviamente il consiglio degli esperti di sicurezza informatica è quello di cestinare immediatamente questa falsa comunicazione che non ha nulla a che fare con Poste Italiane. Come sottolineato in più occasioni dalla società: "Poste Italiane non manda comunicazioni al di fuori dell’area riservata ai clienti e non chiede online dati sensibili".