Nel corso di una recente intervista rilasciata ai microfoni della CNBC, il CEO di Apple Tim Cook ha dichiarato di aver perso ben 13 chili grazie ad Apple Watch. Secondo quanto dichiarato dal numero uno del colosso di Cupertino, infatti, lo smartwatch in questione rappresenta un valido alleato per la salute ed il fitness. La presenza di piani d’allenamento, sensori per il monitorare della frequenza cardiaca ed altre app per il fitness contribuiscono a stimolare gli utenti a svolgere attività fisica tanto che il CEO della mela morsicata spiega di aver perso peso proprio grazie all'utilizzo dei piani d’allenamento integrati in watchOS 3.0: "Ha funzionato anche per me, ho perso 13 chili".

Che gli smartwatch siano degli ottimi strumenti di tracking per le attività sportive non vi è dubbio, diversi studi in passato hanno evidenziato l'utilità di questi dispositivi indossabili ed ora la conferma arriva dallo stesso Tim Cook che sottolinea la forze del sistema di premi e riconoscimenti come ottimi incentivi per l’attività fisica. Inoltre il boss di Apple evidenzia come il nuovo Apple Watch Series 2 in versione Nike+ abbia stimolato ulteriormente gli utenti grazie alle sfide del Nike Run Club: "Ricevo mail di moltissime persone che confermano come questo smartwatch abbia fatto la differenza nelle loro vite. Questo è il motivo per il quale siamo in questo business. Siamo in questo business per aiutare le persone a raggiungere i loro obiettivi, per garantire loro il potere di fare grandi cose".