L'applicazione di messaggistica istantanea WhatsApp Messenger potrebbe presto ospitare una serie di novità che favoriranno la comunicazione tra l'app di instant messaging ed il social network Facebook, entrambi di proprietà di Mark Zuckerberg. Ad anticipare questa informazione è stato uno sviluppatore che ha avuto modo di testare la nuova beta di WhatsApp per Android, la build 2.12.413, che tra le opzione aggiunge una voce legata alla condivisione delle informazioni dell’account WhatsApp con Facebook: "Condividi le informazioni dell'account WhatsApp con Facebook per migliorare l'esperienza d'uso del social network".

La notizia che molto probabilmente presto WhatsApp Messenger condividerà i nostri dati con Facebook arriva a pochi giorni dall'annuncio che il servizio di messaggistica istantanea sarà totalmente gratuito e gli utenti non dovranno più pagare gli 89 centesimi per poter inviare messaggi gratuitamente ai propri contatti. Stando alle prime ipotesi, dunque, è possibile che l'azienda di Menlo Park abbia deciso di favorire l'utilizzo dell'applicazione WhatsApp a tutti gli utenti del mondo, anche a coloro che non possiedono carta di credito o che comunque non hanno intenzione di pagare l'abbonamento annuale per inviare messaggi tramite WhatsApp, introducendo però la possibilità per l'app di instant messaging di condividere i nostri dati con Facebook.

Inoltre per sostenere economicamente WhatsApp il team di sviluppatori sembra stia lavorando per introdurre nuove funzionalità che consentiranno a brand, compagnie aeree, banche ed altre imprese di inviare comunicazioni ai clienti tramite il servizio di comunicazione WhatsApp Messenger. In attesa di ulteriori sviluppi su questo fronte segnaliamo un altro update disponibile nella nuova beta di WhatsApp per Android riguardante la crittografia end-to-end. Sembra infatti che entro qualche settimana l'applicazione di messaggistica introdurrà un indicatore che confermerà l'utilizzo della crittografia end-to-end all'interno delle conversazione e durante le chiamate vocali.