Nella serata di oggi Mark Zuckerberg ha pubblicato un post sul suo profilo Facebook personale per annunciare i risultati fiscali della compagnia. Sfortuna vuole che il post è stato pubblicato pochi minuti dopo i problemi di connessione a WhatsApp, applicazione acquista nel 2014 dal colosso di Menlo Park per 19 miliardi di dollari.

Il post pubblicato dal fondatore e CEO del popolare social network è stato così inondato di commenti negativi da parte degli utenti di tutto il mondo che da oltre un'ora stanno pubblicando insulti e domande legate al crash di WhatsApp. Situazione analoga su Twitter dove l'hashtag #WhatsAppDown da diverse ore risulta in cima alle tendenze.

I problemi di connessione a WhatsApp hanno costretto numerosi utenti a ricorrere ad alternative come Telegram, Facebook Messenger e Viber. Attualmente la situazione è tornata alla normalità, dopo alcune ore di down la piattaforma di instant messaging di proprietà di Mark Zuckerberg è tornata online.