Tra gli aspetti che più hanno colpito chi ha già potuto mettere le mani su The Last of Us 2 ci sono il realismo delle ambientazioni e il livello di dettaglio raggiunto da alcuni elementi specifici dell'esperienza. Uno di questi è la chitarra che la protagonista Ellie si trova a poter suonare nel corso degli eventi narrati nel gioco: lo strumento non rappresenta soltanto un elemento estetico e narrativo funzionale al progredire della trama, ma è un oggetto interattivo che può essere suonato tramite i controlli dei giocatori.

Come si usa la chitarra in The Last of Us 2

Mentre The Last of Us 2 si avvia al traguardo delle 5 milioni di copie vendute in pochi giorni, molti di coloro che ci stanno già giocando si sono soffermati a strimpellare con la chitarra virtuale di Ellie, che fortunatamente è di gran lunga più semplice da utilizzare rispetto a un vero esemplare. Con i tasti L1 e R1 e con lo stick analogico del controller DualShock si selezionano gli accordi tra quelli disponibili, facendo spostare e posizionare le dita di Ellie sulla tastiera; con il touchpad del controller si controlla invece il movimento dell'altra mano, che si può utilizzare per dare pennate decise alle corde o per sfiorarle delicatamente, fino a tentare di suonarle una per una.

Suonare la chitarra virtuale di The Last of Us 2 non permette di eseguire brani particolarmente complessi, ma la possibilità — con un po' di pratica — di darsi anche al finger picking apre numerose possiblità creative ai giocatori; allo stesso tempo, padroneggiare i controlli non richiede minimamente la pazienza né la precisione richieste per suonare una vera chitarra. Per questi motivi il minigioco sta appassionando migliaia di giocatori che stanno cimentandosi nel riprodurre grandi classici della storia della musica moderna in versione acustica all'interno del gioco: eccone alcune delle migliori cover.

Here Comes the Sun dei Beatles

Hotel California degli Eagles

Hurt di Johnny Cash

Hallelujah di Jeff Buckley

Red Hot Chili Peppers, Soundgarden e gli altri

Realizzare semplici versioni di qualunque pezzo in realtà è piuttosto facile: basta cercarne gli accordi online e ripeterli nel gioco dopo aver acquisito un po' di manualità con i controlli. È quello che ha fatto Vg247.com realizzando una vera e propria mini compilation di cover da una decina di minuti, che spaziando tra diversi generi musicali dà un'idea delle potenzialità dello strumento virtuali incluso in The Last of Us 2 dagli sviluppatori.