Il fatto che Grand Theft Auto 5 sia stato uno dei primi videogiochi presentati per la console di prossima generazione di Sony, PlayStation 5, è incredibile. Lo è perché il titolo sviluppato da Rockstar Games è stato inizialmente pubblicato su PlayStation 3 e Xbox 360 nel 2013, 7 anni fa, per poi continuare a macinare numeri anche con le successive uscite su PlayStation 4 e Xbox One. Non solo: GTA 5 non ha mai lasciato la classifica dei videogiochi più venduti al mondo, restando sempre nella top 10 dei titoli più acquistati dagli utenti di tutte le piattaforme.

Ieri sera GTA 5 ha peraltro aperto la conferenza di annuncio della nuova console, che ha avuto inizio proprio con l'annuncio della versione "migliorata" del quinto capitolo della serie. Lo ha fatto, però, mostrando le schermate della versione PlayStation 4 e non quelle migliorate che vedremo sulla nuova console. Comprensibile, anche perché la nuova versione non sarà un titolo di lancio della console ma arriverà nella seconda metà del 2021 con "una serie di miglioramenti tecnici, visivi e di performance", ha spiegato Rockstar Games.

Ovviamente resterà disponibile la modalità Online, vero cuore pulsante di un gioco che gli ha consentito di rimanere vivo e rilevante anche a 7 anni di distanza dal suo lancio. Proprio GTA Online sarà disponibile gratuitamente per tutti i possessori di PlayStation 5 se lo richiederanno durante i primi tre mesi dal lancio del gioco. Un elemento che sicuramente contribuirà a far esplodere nuovamente la mania per il titolo. Restano però da capire ancora alcuni elementi, come per esempio se sarà possibile effettuare un upgrade dalla versione PlayStation 4 a quella PlayStation 5 oppure se sarà consentito trasferire i salvataggi sulla nuova console. Per queste informazioni dovremo attendere ancora qualche mese.