57 CONDIVISIONI

Ai Wei Wei arrestato ad Hong Kong: da 24 ore non si hanno sue notizie

Ai Wei Wei, celebre artista cinese, è stato arrestato dal governo di Pechino. Non si hanno sue notizie da oltre 24 ore.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Anna Coluccino
57 CONDIVISIONI

Ai Weiwei arrestato

Ai Wei Wei non è soltanto l'artista più celebre e significativo dell'intera Repubblica Popolare Cinese, ma è anche un filosofo, un critico, un attivista, un uomo la cui levatura umana e culturale è tanto rara quanto preziosa. Il suo rapporto con il governo cinese è sempre stato difficile e controverso, anche perché Ai Wei Wei non ha mai temuto di schierarsi apertamente contro le scelte liberticide del governo di Pechino, e non lo ha fatto solo attraverso l'arte, protetto dalle mura del suo studio. Nel 2008, Ai Wei Wei è stato letteralmente massacrato di botte per aver provato a testimoniare a favore dell'amico attivista ed ambientalista Tan Zuoren (condannato a 5 anni di prigione per aver "incitato allo sovversione del potere costituito") e per aver realizzato un documentario in cui si prova che il livello di corruzione raggiunto a tutti i livelli del potere, ha portato a costruire le scuole di Sichuan con materiale scadente: le scuole sono poi crollate durante il terremoto che ha colpito la città,  5.835 studenti hanno perso la vita. A causa di quel pestaggio, Ai Wei Wei ha riportato un'emorragia cerebrale che ha messo a serio rischio la sua vita.

Ma non si è arreso.

aiweiwei_working_lg

Era sempre lui uno degli attivisti al centro dell'operazione che il governo cinese portò avanti alla fine del 2009 contro Google. Lo scopo era quello di hackerare alcuni account utilizzati dal grande artista per trovare le prove di un suo coinvolgimento in una qualche cospirazione. L'attività in rete di Ai Weiwei, infatti, è elevatissima: è un grande appassionato di Twitter e si serve del Web per comunicare con i cittadini cinesi.

Nel novembre del 2010, Ai Wei Wei è stato condannato agli arresti domiciliari, nel gennaio del 2011 il suo studio di Shangai è stato perquisito e letteralmente raso al suolo. L'artista decise, provocatoriamente, di organizzare una festa per celebrare la demolizione, ma il governo cinese lo incarcerò per due giorni onde evitare che vi partecipasse. Ma la festa si è fatta comunque, ed erano presenti 8 gruppi musicali e 500 persone.

Ora arriva la tremenda notizia dell'arresto definitivo, e il terribile sospetto che gli stia accadendo qualcosa di orribile. Da almeno 24 ore, infatti, non si ha nessuna notizia dello straordinario artista cinese, autore -tra le altre cose- di parte del progetto dello stadio olimpico di Pechino: Nido d'Uccello (Ai Wei Wei ha poi abbandonato il progetto perché riteneva che le Olimpiade fossero gestite in maniera troppo politicizzata).

stadio Pechino Ai Weiwei

Le opere di Ai Wei Wei sono esposte in tutto mondo, la rivista ArtReview lo ha inserito al tredicesimo posto tra gli artisti più importanti ed influenti del pianeta. I suoi lavori sono molteplici, variegati e colmi di commistioni: dal design alla scultura, dalle installazioni alla cinematografia. Il mondo ha ancora bisogno di lui, auguriamoci che stia bene e che il governo di Pechino non abbia il coraggio e la sfacciataggine di privarci dell'umanità e dell'opera di questo grande uomo.

Vi terremo aggiornati.

ai wei wei opera
57 CONDIVISIONI
Stefano Quintarelli è il nuovo Direttore dell'area digital del Sole 24 Ore
Stefano Quintarelli è il nuovo Direttore dell'area digital del Sole 24 Ore
Luca De Biase lascia la direzione di Nova, l'inserto tecnologico de Il Sole 24 Ore
Luca De Biase lascia la direzione di Nova, l'inserto tecnologico de Il Sole 24 Ore
I motivi e i perché dello Skype down del 22 dicembre
I motivi e i perché dello Skype down del 22 dicembre
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni