15 Febbraio 2017
10:51

Airbnb potrebbe quotarsi in borsa nel 2017

Airbnb, una delle realtà più promettenti della Silicon Valley, è riuscita a generare profitti nel corso della seconda metà dello scorso anno, ponendo solide fondamenta per un ingresso in borsa che ormai sembra imminente.
A cura di Marco Paretti

Airbnb, una delle realtà più promettenti della Silicon Valley, è riuscita a generare profitti nel corso della seconda metà dello scorso anno, raggiungendo una valutazione di 30 miliardi di dollari e ponendo solide fondamenta per continuare a generare profitti nel 2017 e, di conseguenza, poter pensare ad un ingresso in borsa. Insomma, l'IPO, l'offerta pubblica iniziale, non sarebbe poi così lontana per la realtà di affitto di stanze e appartamenti in giro per il mondo, come sottolinea anche Bloomberg paragonando la realtà americana a Uber, la cui situazione risulta però essere meno solida.

Questo perché il modello di Airbnb è maggiormente sostenibile dal punto di vista economico, visto che si prende solo piccole percentuali da ospiti e padroni di casa e non ha costi di pulizia e mantenimento delle proprietà. Inoltre, dallo scorso novembre l'azienda ha lanciato un ulteriore servizio che lo ha trasformato in una sorta di agenzia di viaggio in grado di mettere a disposizione degli utenti una serie di attività da compiere gestite dagli abitanti della città visitata. Uber, invece, continua a faticare a generare profitti anche a causa delle continue lotte contro le legislazioni dei paesi in cui opera. In particolare, ciò che ha affossato il servizio di noleggio con conducente è la sua fissazione con la Cina, una battaglia dalla quale Uber si è poi ritirato vendendo le sue operazioni cinesi alla rivale Didi per 35 miliardi di dollari.

Airbnb, nonostante le continue pressioni esercitate dalle amministrazioni di città come San Francisco e New York, è invece riuscita ad ottenere un successo da molti inatteso, arrivando a generare profitti e a porre le basi per un ingresso in borsa che in molti attendono nel corso dei prossimi mesi del 2017. Il prossimo passo per la realtà americana sarebbe però quello di acquisire la start-up specializzata in pagamento Tilt per 50 milioni di dollari, come hanno rivelato diverse fonti anonime a Bloomberg.

Snapchat si quoterà in borsa
Snapchat si quoterà in borsa
Airbnb consentirà di prenotare voli aerei
Airbnb consentirà di prenotare voli aerei
All'interno della prima Casa Pantone in affitto con Airbnb
All'interno della prima Casa Pantone in affitto con Airbnb
881 di CS Design
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni