android-nougat

Un nuovo studio condotto da Consumer Intelligence Research Partners (CIRP) ha svelato che gli utenti Android sono caratterizzati da un maggiore fedeltà al brand rispetto a quelli che utilizzano iOS, da sempre marchiati come "Apple fanboy". e trattati alla stregua di fanatici. Secondo il rapporto, non solo la fedeltà al sistema operativo di Google è aumentata inesorabilmente dal 2016, ma oggi sarebbe ai suoi massimi storici. Per misurare questo dato, gli studiosi hanno osservato la percentuale di utenti statunitensi che hanno mantenuto lo stesso sistema operativo dopo aver cambiato telefono nel 2017.

Da questo studio si è scoperto che il 91 percento degli utenti sono rimasti fedeli ad Android, mentre "solo" l'86 percento è rimasto un fedele utilizzatore dell'OS di Apple. "Con solo due sistemi operativi mobile disponibili nel mondo, sembra che gli utenti ne scelgano uno, imparino ad utilizzarlo, investano in applicazioni e spazio e restino fedeli ad esso". L'elemento della fedeltà è cambiato fortemente negli anni: nel 2013 erano gli utenti Apple ad essere più attaccati ai prodotti della mela, ma dal gennaio 2016 al dicembre 2017 Android ha guidato questa classifica.

Ovviamente va anche tenuto in considerazione il fatto che ad oggi Android ha una base d'utenza molto più ampia di iOS, quindi il numero di persone che passano da Apple a Google è uguale o maggiore di quello degli utenti che fanno il passaggio opposto. "Guardare ai numeri assoluti degli utenti in questo modo" spiega Levin, "ci porta a supportare l'idea che iOS guadagni più utenti che prima usavano Android piuttosto che il contrario". Ma, appunto, questo elemento dipende fortemente dai diversi numeri che caratterizzano la base d'utenza di Apple e Android, chiaramente in vantaggio grazie alla forte diversificazione dei dispositivi e, soprattutto, della fascia di prezzo.