Il colosso dell'e-commerce Amazon ha da poche ore depositato una richiesta di brevetto per una nuova modalità di pagamento che prevede l'utilizzo di una foto o di un video di un volto per completare la transazione. Come riportato dalla redazione del portale Re/Code, gli sviluppatori al lavoro sul popolare portale di vendite online sta studiando una soluzione per consentire agli utenti di confermare autenticarsi ad Amazon e validare l’acquisto di un prodotto con un selfie.

Nel dettaglio, come si legge nei documenti ottenuti dalla redazione del portale d'informazione tecnologica Re/Code, i vertici di Amazon stanno lavorando ad un sistema in grado di garantire sempre più sicurezza agli utenti ed evitare acquisti derivati dal furto delle credenziali d'accesso al celebre store online. L'utilizzo di un autoscatto per autorizzare il pagamento su portali online come Amazon rappresenta inoltre una soluzione per aumentare la privacy degli utenti che magari si ritrovano a dover completare l'acquisto di un prodotto in compagnia di altri parenti ed amici e non vogliono mostrare loro la password utilizzata, lo scatto di un selfie potrebbe dunque evitare spiacevoli situazioni di imbarazzo.

Infine, per offrire un livello di sicurezza sempre maggiore, sembrerebbe che il brevetto depositato da Amazon comporti anche una serie di movimenti da dover effettuare davanti alla webcam del proprio computer o tramite la fotocamera frontale del proprio smartphone nel caso in cui si acquisti un prodotto da mobile. Questo sempre in ottica di offrire un servizio veloce e allo stesso tempo sicuro, dimostrando quindi che chi sta autorizzando il pagamento è davvero l'utente proprietario dell'account e non un'immagine stampata.