“Amiamo ricevere feedback dai clienti su come utilizzano Alexa durante la loro giornata, sia che si tratti di ascoltare musica, di entrare in contatto con una persona cara, di provare una nuova ricetta o di giocare con la propria famiglia”, con queste parole Jorrit Van der Meulen, Vice President, Amazon Devices International Alexa ha introdotto la nuova gamma di dispositivi Amazon Echo. Nuovi device che rivoluzionano e arricchiscono il portfolio di smart speaker e smart display dell'azienda, e che introducono nuove funzionalità avanzate, tra cui una sicuramente pensata a seguito delle polemiche relative alle registrazioni audio ascoltate dai suoi dipendenti: con la nuova versione di Alexa, l'assistente digitale di Amazon, sarà possibile ascoltare tutte le clip audio registrate dal sistema ed attivare l'eliminazione automatica.

Tutti i nuovi Amazon Echo

E così, forse anche inaspettatamente, Amazon ha deciso di aggiornare la lineup dei dispositivi smart, presentando la nuova versione del suo Echo, assieme ad altri tre nuovi device: Echo Flex, Echo Dot con orologio ed Echo Studio. Ma andiamo con ordine.

Il nuovo Amazon Echo è potente come l'Echo Plus

nuovo amazon echo

Rivestito totalmente in tessuto e disponibile nelle colorazioni blu-grigio, antracite, grigio chiaro e grigio melange, la nuova generazione di Amazon Echo ha la stessa tecnologia audio presente nell'attuale Echo Plus, che include un woofer da 7,6 cm e un maggiore volume posteriore, in modo da riuscire ad esaltare meglio i bassi nella riproduzione dei brani musicali. Il prezzo, però, rimane sempre lo stesso: sarà in vendita sull'ecommerce a 99 euro.

Echo Flex è una presa intelligente con Alexa

Amazon Echo Flex è un dispositivo che rivoluziona il concetto di smart speaker. In soldoni, si tratta di un device dalle dimensioni simili a quelli di un ripetitore WiFi, che però integra uno speaker ed alcuni microfoni, con i quali si potrà interagire con Alexa. Si collega direttamente alla presa elettrica, ed è perfetto per tutti quegli ambienti in cui non è possibile installare uno smart speaker tradizionale. Inoltre, grazie alla presa USB integrata, permette la ricarica di smartphone e tablet, oppure il collegamento di una luce notturna intelligente o un sensore di movimento. Il prezzo di vendita di Echo Flex è di 29,99 euro.

Echo Dot ora integra un orologio digitale e lo "snooze" per la sveglia

echo dot con orologio

Potrebbe sembrare una novità quasi inutile ma, pensandoci, la reale domanda che ci si dovrebbe porre è "perché non ci ha mai pensato nessuno prima". La nuova generazione di Echo Dot integra un display LED estremamente essenziale, con il quale sarà possibile visualizzare l'ora o la temperatura esterna, oppure impostare la sveglia e tenere sotto controllo un eventuale timer. Una novità semplice e comoda, che arriva assiema all'attesissima funzione "snooze" per la sveglia, con la quale sarà possibile posticipare l'allarme semplicemente toccando la superficie superiore dello smart speaker che, ricordiamolo, sarà venduto al prezzo di 69,99 euro.

Echo Studio, audio immersivo anche per la TV

Amazon Echo Studio

Cinque altoparlanti direzionali, subwoofer da 13,3 cm e 330w di potenza. Sono queste le caratteristiche del nuovo Amazon Echo Studio, uno smart speaker che è possibile connettere anche alla Fire TV per ascoltare in piena qualità l'audio dei video riprodotti in TV. Grazie al rilevamento dell'acustica ambientale, il nuovo speaker di Amazon può ottimizzare la riproduzione dell'audio per ogni ambiente, la cui qualità è garantita anche da un tweeted da 2,5 cm e tre midrange da 5 cm, tutti gestiti da un DAC a 24 bit e un amplificatore di potenza con 100 kHz di larghezza di banda che permettono, tra le altre cose, la piena compatibilità alle tecnologie Dolby Atmos e Sony 360 Reality Audio. Utilizzabile anche come hub Zigbee, l'Amazon Echo Studio sarà in vendita sull'ecommerce a 199,99 euro.

La nuova Alexa

Oltre ai suoi nuovi dispositivi Echo, Amazon ha anche annunciato alcune nuove funzionalità di Alea, che rendono l'assistente digitale più dinamico e migliorano la gestione della privacy di chi lo utilizza.

Alexa può sussurrare e parlare più o meno velocemente

Grazie alla nuova funzione "sussurro", gli utenti potranno sussurrare all'assistente digitale e, a loro volta, ricevere una risposta sussurrata per non infastidire gli altri abitanti della casa. Inoltre sarà possibile chiedere ad Alexa di parlare più lentamente o più velocemente, in base a sette differenti modalità di parlato: la velocità standard della voce di Alexa, quattro modalità più veloci e due più lente. Basterà dire "Alexa, parla più lentamente" o "Alexa, parla più velocemente" per regolare il ritmo della voce di Alexa.

Un'occhio alla privacy: arriva l'auto-cancellazione

Con lo scopo di fornire ai clienti una maggiore trasparenza sulle interazioni con l'assistente digitale, Alexa presto permetterà alle persone di ascoltare ciò che ha sentito. Entro la fine del 2019 gli utenti potranno chiedere "Alexa, dimmi cosa hai sentito" per ottenere una lettura dell'ultima richiesta vocale, oppure dicendo "Alexa, perché hai fatto questo?" l'assistente digitale fornirà una breve spiegazione sulla sua risposta.

Entro la fine del 2019 infine, Alexa verrà arricchita di una funzionalità che farà piacere a molti: l'eliminazione automatica delle registrazioni vocali. Con questa novità gli utenti potranno scegliere di far cancellare automaticamente le registrazioni vocali e trascrizioni di testo più vecchie di tre o 18 mesi.