La nuova arma segreta di Amazon per vendere più prodotti? Utilizzare gli influencer. Non è di certo una novità: diversi brand utilizzano da tempo i profili più influenti sui social network per spingere le vendite dei propri prodotti chiedendo (e pagando) la condivisione di immagini e video da parte degli influencer. Amazon, però, vuole realizzare un vero e proprio "Influencer Program", come lo definisce all'interno della pagina ufficiale pubblicata in punta di piedi sul noto portale di e-commerce. Il motivo della riservatezza è semplice: a differenza del programma affiliazione, quello dedicato agli influencer è esclusivo e accessibile solo su invito.

Il suo funzionamento è semplice: ad ogni influencer accolto nel programma verrà fornito un link personalizzato attraverso il quale gli utenti potranno acquistare prodotti su Amazon. Ogni volta che lo faranno, l'affiliato riceverà una commissione sull'acquisto. Amazon consentirà anche di realizzare banner personalizzati da pubblicare sul proprio sito web. Le commissioni variano a seconda della tipologia di prodotto, in maniera simile a quanto avviene con il normale programma di affiliazione. A differenza di quest'ultimo, però, quello dedicato agli influencer è accessibile solo su invito.

Per provare ad ottenerne uno è possibile inviare una richiesta attraverso il form presente sul sito ufficiale, ma solo se si soddisfano i requisiti richiesti. Per essere considerati da Amazon, infatti, bisogna possedere un grande bacino di follower, pubblicare contenuti di qualità e generare molto engagement. Secondo Amazon, però, tutte le categorie di influencer saranno prese in considerazione per il nuovo programma indipendentemente dalle tematiche. Una volta accettati, gli affiliati potranno pubblicare un link personalizzato che rimanderà ad una sezione di prodotti in vendita su Amazon curata dagli stessi influencer. Attualmente solo un piccolo numero di influencer ha aderito all'iniziativa.