Google vuole assicurarsi che chiunque nel mondo possa accedere al suo sistema operativo Android, anche chi non può permettersi l'ultimo modello di punta. Per questo l'azienda di Mountain View ha annunciato che insieme ad Android 8.1 rilascerà anche Android Oreo Go Edition, una versione alternativa del sistema operativo di Big G pensata per gli smartphone di fascia bassa, come il Galaxy J3 di Samsung o il MOTO G di Motorola. Dispositivi dal prezzo contenuto che però spesso faticano a stare al passo con tutte le funzionalità introdotte dalle versioni ufficiale di Android.

Una scelta di certo comprensibile: se è vero che anche da noi la diffusione di questi smartphone di fascia bassa è alta, lo è altrettanto il fatto che Google voglia puntare a quei mercati in via di sviluppo, soprattutto asiatici, dove questi telefoni sono molto diffusi. Basti pensare che in India gli utenti Android sono più di quelli americani. Proprio per questa fascia di utenza – e quello che Google definisce "il miliardo che verrà"- è stata lanciata la nuova versione di Android "alleggerita". Ma non solo, perché Google ha anche rilasciato una versione "Go" di tutte le sue applicazioni più popolari.

YouTube, Google Maps, Gmail e alcune altre app di Big G sono infatti state riviste e ripubblicate in un'edizione che occupa il 50 percento di spazio in meno sul telefono rispetto alle controparti normali. Inoltre l'azienda ha anche lanciato un apposito Play Store dove mettere in mostra le applicazioni pensate per i dispositivi più economici. La variante Go di Android è peraltro equipaggiata con una funzione di salvataggio del traffico internet che può far risparmiare fino a 600 MB di dati all'anno, un elemento importante per gli utenti che utilizzano SIM con abbonamenti ricaricabili. Android 8.1 e Android Oreo Go Edition sono disponibili da oggi: se possedete un vecchio smartphone, potreste farlo rivivere con questa nuova versione.