Il debutto del bonus vacanze non sta andando liscio come sperato. L'attesa misura di aiuto alle famiglie colpite dalla crisi da coronavirus è ufficialmente disponibile da poche ore, eppure alcuni cittadini stanno incontrando difficoltà a richiederla: in particolare l'app Io della pubblica amministrazione — che rappresenta un passaggio obbligato per la richiesta del bonus — sembra essere vittima di malfunzionamenti che in alcuni casi impediscono ai richiedenti di potare a termine la procedura. Le segnalazioni provengono dagli account Twitter di coloro che si sono imbattuti per primi nei problemi: alcune sotto forma di rimostranza o lamentela, altre come cinguettii rivolti al supporto tecnico dell'app che ha riferito di essere al corrente dei problemi riferiti.

I problemi dell'app Io

Due sono i problemi riscontrati da chi ha provato in queste prime ore a richiedere il bonus vacanze sull'app Io. Il primo è un generico messaggio di errore che recita: "Ooops, qualcosa è andato storto! Probabilmente è un errore momentaneo, riprova per piacere!", seguito dall'invito a effettuare una segnalazione dall'interno dell'app nel caso i disagi persistessero. Nel secondo problema segnalato l'app Io restituisce un errore di "Tempo scaduto", che normalmente in app simili appare quando l'utente impiega troppo tempo a compilare i campi richiesti, ma che in questi casi viene visualizzato anche dopo pochi secondi dall'avvio delle procedure.

Perché l'app Io sta dando problemi

In entrambi i casi — come si evince dagli scambi su Twitter con l'account ufficiale dell'app — i malfunzionamenti riguardano una minoranza di utenti, che però è così impossibilitata a riscuotere gli aiuti necessari a godersi le vacanze in un periodo particolarmente duro. L'app d'altro canto è ancora in versione preliminare; inoltre, dal momento che la misura è molto ambita e disponibile da poche ore, è lecito aspettarsi che migliaia di persone si stiano adoperando contemporaneamente per accedervi. La tesi più accreditata online è proprio che i server alla base del funzionamento dell'app Io stiano facendo fatica a reggere il peso di tante richieste, come si pensa sia successo al sito dell'Inps quando il governo varò il reddito di emergenza. Allora i responsabili di Inps parlarono di attacco hacker, mentre gli sviluppatori di Io non hanno fornito spiegazioni sul motivo dei malfunzionamenti di queste ore.

In attesa di una versione ufficiale, l'account Twitter dell'app Io ha assicurato che il team di tecnici responsabili dello sviluppo è già al lavoro sul problema nel tentativo di risolverlo, e che chi ha già fatto la propria segnalazione internamente all'app riceverà una risposta direttamente su quel canale.