Apple TV+ italia prezzo gratis download

Apple TV+, il servizio di streaming video di Apple, è disponibile anche in Italia: costa 4,99 euro al mese, ma chiunque abbia acquistato un nuovo dispositivo della mela morsicata avrà diritto ad un anno di abbonamento gratis. E no, anche se il nome richiama decisamente il mondo Apple, il servizio del colosso di Cupertino non è destinato esclusivamente ai propri prodotti, ma è disponibile per praticamente tutte le piattaforme e non è necessario possedere un iPhone o un iPad per poterlo utilizzare, basta creare un account.

I contenuti disponibili (e le differenze con Netflix)

L'idea portata avanti da Apple cavalca l'onda della filosofia poco ma buono. Ed il motivo è chiaro. In un settore dove ormai la concorrenza è più che agguerrita (e, ammettiamolo, Apple è partita in netto ritardo), puntare sui contenuti originali è forse l'unica chiave per raggiungere il successo. Ed è proprio questo piccolo particolare che in realtà rende Apple TV+ un servizio non in diretta concorrenza con Netflix, Disney Plus, Amazon Prime video e affini: la piattaforma di streaming della mela morsicata non è una vera e propria alternativa agli altri servizi video, perché quello che c'è su Apple TV+ non sarà distribuito su altre piattaforme di streaming.

Basta poi pensare al budget che ha a disposizione il colosso della tecnologia e affiancarlo alla collaborazione con alcuni dei migliori talenti di Holliwood, per dare un senso ai pochi contenuti attualmente disponibili su Apple TV+, che è partito con poco più di dieci alternative, ma con la promessa di offrire una qualità maggiore rispetto agli altri servizi di streaming. Servizi che, tra l'altro, stanno percorrendo una strada del tutto diversa e tentano di giustificare gli aumenti dei prezzi degli abbonamenti puntando (anche e soprattutto) sulla quantità.

I contenuti disponibili al primo giorno di Apple TV+:

  • The Morning Show
  • Dickinson
  • For All Mankind
  • Helpsters
  • Snoopy nello spazio
  • See
  • Ghostwriter
  • The Elephant Queen
  • Servant
  • Oprah
  • Truth Be Told
  • Little America
  • Little Voice
  • The Banker
  • Hala

Ma non finisce qui. A breve, gli spettatori di tutto il mondo potranno guardare le produzioni esclusive di Apple TV+ anche al cinema. Il colosso di Cupertino ha annunciato alcune delle date di uscita nelle sale di diversi film prodotti proprio per il suo servizio, che saranno prima proiettati sul grande schermo e successivamente arriveranno in TV in streaming.

Come guardare Apple TV+

Apple TV+ è disponibile in Italia e in altri paesi del mondo con un periodo di prova gratuito per tutti. L'abbonamento costerà poi 4,99 euro al mese, ma chi ha acquistato un iPhone, iPad, Mac o una Apple TV dal 10 settembre 2019 avrà diritto al primo anno di abbonamento gratis. Inoltre, per tutti gli studenti già abbonati ad Apple Music, Apple TV+ sarà totalmente gratuito.

Per iscriversi al nuovo servizio di streaming video di Apple, sarà necessario andare sul sito tv.apple.com/it ed effettuare il login con il proprio account Apple (oppure registrarne uno nuovo). Qualora si avesse il diritto al primo anno di abbonamento gratuito, ma non si riuscisse ad attivare il periodo di prova, basterà scaricare su uno dei dispositivi Apple l'applicazione TV, effettuare il login ed avviare lo streaming di uno dei contenuti esclusivi della piattaforma: si hanno tre mesi di tempo per attivare l'offerta a partire dal 1° novembre.

Si può condividere Apple TV+?

No. O meglio, sì, ma proprio come Apple Music, anche Apple TV+ si potrà condividere solo con i membri della famiglia. Un unico abbonamento permette l'accesso a sei membri dello stesso gruppo familiare che potranno connettersi al servizio anche contemporaneamente. Ognuno dei partecipanti alla famiglia potrà accedere con il proprio account, quindi non sarà necessaria la condivisione di dati di accesso.

I dispositivi compatibili

Apple TV può essere utilizzato su tutti i dispositivi iOS, su iPadOS, su Apple TV 4K o Apple TV HD e su Apple TV di terza generazione, chiaramente su Mac e anche tramite i browser web Safari, Firefox o Chrome, quindi anche da PC.

Inoltre, grazie all'accorto stretto da Apple con Samsung ed LG, il nuovo servizio di streaming della mela morsicata sarà disponibile in versione stand-alone anche su alcune delle smart TV delle due aziende. Ad oggi, Samsung è l'unico brand che ha già reso disponibile l'app Apple TV, il che vuol dire che chiunque sia in possesso di una TV di Samsung compatibile con il servizio, potrà scaricare l'app ed utilizzarla senza necessariamente disporre di un prodotto Apple.

I TV Samsung compatibili con Apple TV:

  • Samsung FHD/HD serie 4 e 5 (2018)
  • Samsung QLED 4K serie Q6, Q7, Q8 e Q9 (2018 e 2019)
  • Samsung QLED 8K serie Q9 (2019)
  • Samsung serie The Frame (2018 e 2019)
  • Samsung serie Serif (2019)
  • Samsung UHD serie 6, 7 e 8 (2018 e 2019)

I TV LG che saranno compatibili con Apple TV:

  • LG OLED (2019)
  • LG NanoCell serie SM9X (2019)
  • LG NanoCell serie SM8X (2019)
  • LG UHD serie UM7X (2019)

La qualità dei contenuti e il download per l'offline

Come nella maggior parte dei servizi di streaming attualmente disponibili, anche con Apple TV+ i contenuti saranno scaricabili per essere guardati offline. Il download però, sarà disponibile solo con i dispositivi Apple: è possibile scaricare le serie e i film di Apple TV+ su iPhone, iPad, iPod touch e Mac.

Tutti i contenuti originali saranno disponibili in 4K, HDR10 e Dolby Vision e la maggior parte dei titoli saranno registrati e resi compatibili anche con l'audio Dolby Atmos. Insomma, se c'è un punto sul quale il colosso di Cupertino ha deciso di non transigere è la qualità.