Buone notizie per i fan della musica ad alta fedeltà con un iPhone, un iPad o un Mac a disposizione: in queste ore Apple ha annunciato infatti il debutto del programma Apple Digital Masters, una iniziativa che mira a raccogliere in un unico catatalogo tutti i brani attualmente presenti nella propria vetrina digitale e che negli anni hanno ricevuto la certificazione Mastered for iTunes, riservata alle canzoni digitalizzate e caricate online ad alta qualità e appositamente per il negozio virtuale Apple.

Il programma Mastered for iTunes è attivo dal 2012 e da allora fornisce a case discografiche e tecnici del suono gli strumenti e le linee guida necessari a trasporre in digitale nel miglior modo possibile i brani nel proprio catalogo, così da poterli mettere a disposizione su iTunes nella forma più vicina possibile alle registrazioni originali. Dopo la messa online i file ricevono un marchio di certificazione che permette agli utenti di riconoscerli tra gli altri all'interno del negozio digitale, anche se non sempre in modo evidente.

Ora — con l'imminente chiusura di iTunes — sembra logico per Apple volere per lo meno ribattezzare il programma togliendo il riferimento allo store digitale dal nome, anche se la casa di Cupertino potrebbe avere in mente qualcosa di diverso rispetto a un semplice rebranding. Intanto la società ha già precisato che tre canzoni su quattro della top 100 statunitense e il 70% di quella globale vengono già caricati secondo i dettami del programma Apple Digital Masters — segno che il gruppo ha intenzione di puntare sempre più su questo tipo di certificazione. Inoltre, almeno stando a quanto riferisce Billboard, i brani Apple Digital Masters potrebbero essere comodamente selezionabili in un unico catalogo.

Quel che sembra mancare ancora ai brani Apple Digital Masters resta l'adozione di un formato di distribuzione lossless, ovvero senza perdita di informazioni nell'atto dello streaming. I servizi concorrenti che puntano su questa tecnica per offrire esperienze d'ascolto ad altissima fedeltà ormai sono numerosi, mentre Apple su questo fronte ancora non si è mossa. Se il debutto di Apple Digital Masters possa essere il primo passo in questa direzione però non è ancora dato saperlo.