Differenziarsi nell’universo della Rete è diventato il proposito di molti: grandi e piccoli imprenditori, manager di successo, aziende e aspiranti blogger che vogliano raggiungere un pubblico più vasto, aumentare la propria competitività e la platea di potenziali clienti o investitori. In altre parole, tutti coloro che ambiscano ad avere successo devono essere su Internet con una piattaforma dedicata per dimostrare la propria affidabilità e autorevolezza rispetto ai concorrenti. Ma non basta la presenza: per essere davvero efficace, un sito deve essere visibile, cioè raggiungere il maggior numero di utenti possibile, e riconoscibile, fattori che si traducono in maggior traffico organico e quindi in maggiori introiti. Non c’è nessun trucco prodigioso, ma esistono solo strategia e strumenti per raggiungere questo obiettivo.

Tra questi c’è SEOZoom, la suite SEO e di Web Marketing tutta Made in Italy, che consente a marketer, agenzie, imprenditori, consulenti alle prime armi e blogger di analizzare l’andamento delle keyword, ottimizzare la propria presenza sui motori di ricerca e studiare la concorrenza e i volumi di traffico del proprio sito web. Nato a Napoli tre anni fa dall’intuizione di Ivano Di Biasi e Giuseppe Liguori, e in costante evoluzione sin dal primo giorno, SEOZoom monitora quotidianamente oltre mezzo miliardo di parole chiave italiane, a cui si stanno aggiungendo anche quelle in altre lingue. Ecco, dunque, cinque consigli per lasciare il segno in Rete in maniera facile e veloce grazie a SEOZoom.

Creazione di contenuti di qualità: l’importanza della SEO

La prima regola da seguire è creare contenuti di qualità per il proprio sito web, che siano anche finalizzati alle strategie di tipo SEO, acronimo in inglese di Search Engine Optimization, che indica l’ottimizzazione di un sito per i motori di ricerca come Google. Il motivo è presto detto: prima di compiere qualsiasi tipo di operazione oggi le persone consultano il web e cercano su Google, aspettando di ricevere il miglior risultato possibile, quello più affine per autorevolezza e pertinenza alla domanda iniziale. Per cui, chi propone contenuti deve prima di tutto individuare il target di riferimento e poi riuscire a essere visibile e consultabile tra i primi risultati di ricerca, così da aumentare di conseguenza il traffico sulla propria piattaforma online. SEOZoom è lo strumento più indicato per supportare questo tipo di lavoro, grazie ad una serie di tool che permettono di gestire i propri progetti in Rete.

Ricerca e analisi delle parole chiave

Strettamente collegata alla necessità di creare contenuti ottimizzati anche per i motori di ricerca, per intercettare le richieste degli utenti nella maniera più precisa possibile è fondamentale l’attività di ricerca e analisi delle parole chiave, in inglese keyword. Anche in questo caso, viene in aiuto di esperti webmaster e aspiranti blogger SEOZoom, attraverso strumenti che consentono di scoprire le migliori parole chiave da utilizzare all’interno dei contenuti creati per siti e blog o di verificare le principali chiavi di ricerca utilizzate dagli utenti, come nel caso del tool ”Scopri Keyword”.

Studio delle mosse degli avversari online

Per mettere a punto un’efficace strategia online è fondamentale anche individuare e analizzare i competitor, scoprendone punti di forza e debolezze, ma anche le tattiche che funzionano e le attività che ottengono i risultati migliori. SEOZoom prevede al suo interno una serie di strumenti specifici per l’analisi competitiva, ma indicazioni utili possono essere ricavate anche dalla Time Machine, una vera e propria "macchina del tempo" che monitora e mostra i cambiamenti di traffico e di posizionamento dei siti online in un arco di tempo preciso, per confrontare la situazione passata e quella presente, scoprire i contenuti più performanti e quelli che hanno subito calo e verificare le prestazioni e le strategie dei competitor nello stesso periodo.

Creazione di un'efficace struttura di link interni

Ci sono poi altri accorgimenti da mettere in pratica per implementare gli introiti e il successo del proprio sito o blog, puntando ad aumentare il tempo trascorso in pagina dal lettore e il numero di visite alle pagine. Un modo pratico per raggiungere l’obiettivo è utilizzare la tecnica dei link interni, con approfondimenti e rimandi ad altri contenuti di tematiche simili che possono incentivare il lettore a continuare la navigazione su altri articoli dello stesso sito. In questo modo si crea una struttura ramificata, collegata ed efficace che, allo stesso tempo, fornisce a Google una mappatura della piattaforma che darà visibilità maggiore alle pagine con più link.

Il traffico e la visibilità passano anche per i social network

Infine, la visibilità di un sito o blog di successo non può non passare dalla diffusione e condivisione sui social network. Non basta creare contenuti di qualità e ottimizzati per i motori di ricerca: bisogna anche saper usare Facebook, Twitter, Instagram e YouTube nel modo corretto e a proprio vantaggio. In particolare, si deve saper creare una community di persone interessate, da fidelizzare in modo tale da trasformare i fan digitali in clienti o investitori reali. Più le comunità sono grandi più il beneficio sarà maggiore, in termini di visibilità e ritorno economico, seguendo le parole d’ordine: originalità e competenza.