2 Dicembre 2014
17:08

Bandite le aste per i selfie in Corea del Sud: “Multe fino a 20mila euro”

Il governo della Corea del Sud ha deciso di vietare la vendita delle aste per i selfie, l’ultimo oggetto di tendenza che sta spopolando tra i giovani e non solo.
A cura di Matteo Acitelli

Il governo della Corea del Sud ha deciso di vietare la vendita delle aste per i selfie, l'ultimo oggetto di tendenza che sta spopolando tra i giovani e non solo. Come scrive Metro, il governo della Corea del Sud si è attivato per bloccare e togliere dal commercio tutte le aste per i selfie in vendita con il telecomando Bluetooth che consente di essere collegato al proprio smartphone per scattare foto senza dover impostare l'autoscatto sul telefono.

Secondo il governo della Corea del Sud infatti questi telecomandi Bluetooth sono considerati "dispositivi di telecomunicazione" e, in quanto tali, devono essere autorizzati dalle autorità locali per le telecomunicazioni. Per questo motivo il governo ha quindi deciso di punire tutti coloro che utilizzeranno le aste per i selfie con telecomando Bluetooth con una multa che può arrivare fino a 20mila euro.

Uber, il fondatore del servizio rischia due anni di prigione in Corea del Sud
Uber, il fondatore del servizio rischia due anni di prigione in Corea del Sud
Corea del Sud, un malware si è introdotto in una centrale nucleare
Corea del Sud, un malware si è introdotto in una centrale nucleare
Ritorna il Ddl sulla Diffamazione, maxi multe e rischio bavaglio per le testate online
Ritorna il Ddl sulla Diffamazione, maxi multe e rischio bavaglio per le testate online
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni