240 CONDIVISIONI
13 Dicembre 2021
11:03

Bezos rideva su Instagram mentre i dipendenti Amazon morivano sepolti dal magazzino dove lavoravano

Su Instagram il fondatore di Amazon ha celebrato i traguardi dell’altra sua azienda, ma il contrasto con quanto avveniva nel frattempo in Illinois non è sfuggito agli utenti dei social.
A cura di Lorenzo Longhitano
240 CONDIVISIONI

I tornado che hanno colpito gli Stati Uniti pochi giorni fa hanno causato morti e feriti ovunque hanno colpito, incluso un magazzino di proprietà di Amazon in Illinois, dove al momento della tempesta erano rimasti intrappolati circa 110 dipendenti. Il centro di smistamento ha subito un crollo nel quale hanno perso la vita almeno 6 operai, ma nel pieno della tragedia il proprietario dell'azienda Jeff Bezos stava facendo tutt'altro: sul suo canale Instagram, il plurimiliardario stava salutando gli astronauti assegnati all'ultima missione spaziale della sua altra azienda, il gruppo aerospaziale Blue Origin. Il contrasto tra l'operazione di autopromozione social di Bezoss e quello che stava accadendo nella realtà del suo impero  non è sfuggito agli utenti dei social, che hanno lasciato commenti indignati sulla sensibilità mostrata dal magnate.

La foto sui social

Il post di Instagram preso di mira dai critici di Bezos è stato pubblicato nella giornata di ieri – ovvero quando ormai era ben noto a tutto il mondo che a Edwardsville, Illinois, decine di impiegati Amazon temevano per la propria vita intrappolati all'interno di un magazzino nel quale stavano lavorando per gli straordinari legati alla stagione natalizia. Nonosante la crisi in corso all'interno dell'azienda che ha fondato e lo ha reso uno degli uomini più ricchi del mondo, Bezos e il suo team hanno ritenuto opportuno concentrare le proprie forze nel promuovere le attività dell'agenzia spaziale Blue Origin con un contenuto social pubblicato proprio sul canale personale dell'imprenditore: la fotografia ritrae Bezos insieme all'equipaggio dell'ultimo volo che sarebbe decollato di lì a breve per mandare nello spazio turisti paganti e personaggi famosi come la figlia del primo astronauta statunitense Laura Shepard Churchley e  l'ex giocatore di football Michael Strahan.

I commenti su Instagram

La foto scattata e i voli stessi hanno uno scopo preciso: diffondere il nome di Blue Origin, provando al mondo e ai potenziali nuovi turisti paganti che il gruppo è in grado di proporre viaggi sicuri ed entusiasmanti nello spazio. La pubblicazione e il tono dell'intervento sui social, sono stati giudicati privi di sensibilità da una parte non indifferente di chiunque fosse al corrente di quanto stava accadendo in Illinois. Tra i commenti alla foto non manca chi ha fatto notare che al momento della pubblicazione l'edificio di Edwardsville era già collassato su se stesso, mentre con il passare delle ore si sono moltiplicati i commenti di chi ha speso una preghiera per le vittime nel frattempo accertate.

Condiglianze in ritardo

È stato solo mezza giornata più tardi che Bezos e il suo team hanno deciso di riparare al danno con un intervento di cordoglio su Twitter. Nel cinguettio pubblicato nella giornata di ieri, Bezos definisce "tragico" quanto avvenuto a Edwardsville e si dice "con il cuore spezzato" la sorte dei "compagni di squadra". Tra i commenti al tweet c'è però chi si domanda come mai quei al momento del tornado lavoratori fossero presenti in sede (anche se al riparo nei rifugi), anziché essere al riparo nelle loro case.

240 CONDIVISIONI
Va troppe volte in bagno e Amazon la licenzia: dipendente fa causa al colosso dell'ecommerce
Va troppe volte in bagno e Amazon la licenzia: dipendente fa causa al colosso dell'ecommerce
Cosa sappiamo sull'iPhone 13: i rumor sulla presentazione del 14 settembre
Cosa sappiamo sull'iPhone 13: i rumor sulla presentazione del 14 settembre
Come sarà girato il primo film ambientato sulla Stazione Spaziale Internazionale
Come sarà girato il primo film ambientato sulla Stazione Spaziale Internazionale
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni